REGGIO – Il Movimento Nazionale per la Sovranit… su fallimento “Reset” e “La Svolta”

Il Movimento Nazionale per la Sovranit… vuole dare il proprio contributo a S’Intesi, il Villaggio delle Idee in una citt… che cambia (?), i tre giorni organizzata dalle Associazioni Reset e La Svolta nel piazzale della stazione Lido. Lo fa con un suggerimento dal sapore amarcord: corre l’anno 2016 il mese di maggio quando le liste “Reset” e “La Svolta”, oggi Associazioni, ma nel 2014 in campagna elettorale a sostegno del Sindaco Falcomat…, adottano un’aiuola di Piazza De Nava rimessa velocemente a nuovo con prato e alberelli di bergamotto per la “storica” visita di Renzi al nostro Museo. Grazie a Renzi e Falcomat… un’aiuola di Reggio Calabria trova dunque i suoi genitori adottivi: cioŠ le due Associazioni / liste diretta espressione del Sindaco. Bene, come si vede nella foto di pochi giorni fa, l’aiuola ingiallita soffre la mancanza di cure adeguate e la vegetazione sta essiccando (non siamo nell’estrema periferia ma di fronte al Museo Nazionale della Magna Grecia! . La nostra idea per realizzare un cambiamento autentico che giriamo al Villaggio, all’Amministrazione, e ovviamente a Reset e La Svolta, Š dunque questa: fatevi un serio esame di coscienza e presentatene gli esiti alla cittadinanza per le prossime consultazioni elettorali. Adottare significa “prendersi cura” (in questo caso semplicemente innaffiare, concimare e falciare l’erba di un’aiuola) cos come lo Š amministrare. Dopo 4 anni di amministrazione di servizi forniti, problematiche risolte ed investimenti non v’Š traccia nella nostra Reggio, una citt… in agonia (strade piene di voragini, rifiuti e micro- discariche disseminate ovunque, zone con carenza idrica quotidiana, spesa del Decreto Reggio ferma al palo). Di gesti e parate propagandistiche e autocelebrative sia su internet che nelle piazze i cittadini sono stanchi e non pi— disponibili ad assistere. L’idea-suggerimento, dunque, Š di dialogare con la gente comune quella che ha difficolt… a differenziare perch‚ il sistema si presenta inefficiente, quella che spacca ruote e ammortizzatori delle proprie autovetture, quella che ha carenza d’acqua, ed anche quella che guarda il degrado urbano e del verde pubblico. Solo cos potranno percepire il malumore ed ascoltare l’opinione reale della cittadinanza e non quella “sintetizzata” dei loro ambienti.

Caro Sindaco Falcomat… e amici di Reset e La Svolta, cala il sipario sull?estate 2018 mentre ci si appresta a vivere la festivit… mariana: i reggini sono stanchi, stanchi di esser presi in giro, ma soprattutto non pi— disponibili a fare gli scemi … Villaggio.

Movimento Nazionale per la Sovranit…

Reggio Calabria

SCILLA – Svolta al Castello Ruffo, la 6ø edizione del Premio per la medicina Prof. Giuseppe Zagari

Apre i lavori il Presidente dell’associazione culturale Costa Viola Giuseppe Palermo, che ringrazia i commissari del comune di Scilla per il gratuito patrocinio e tutti coloro che si sono prodigati per la riuscita della manifestazione , rimarcando la valenza della manifestazione che vuole far conoscere gli esempi positivi di uomini e donne che portano avanti nella loro attivit… professionale l’etica delle responsabilit… dei calabresi ergendosi come modello di riferimento per le future generazioni.

La parola passa al medico scillese Mario Patafio che traccia le fasi salienti della ricerca e della carriera del medico e scienziato Prof.dott.Giuseppe Zagari. Chiara , concreta , brillante la relazione delProf.dott.Francesco Saverio Ambesi Impiombato.Porta, la platea in un viaggio nella storia dei vaccini, smonta ad una ad una tutte le bugie sui vaccini tratte da vecchi lavori scientifici puntualmente smentiti anche dalle riviste su cui erano stati pubblicati.Nel suo intervento l’invito ad un usare un ragionamento corretto sui vaccini,dimostra confrontando le statistiche di Paesi dove la vaccinazione viene fatta correttamente , che non ci sono morti per morbillo, polio, ecc., in quelli dove non viene fatta correttamente invece si evidenzia un alto tasso di mortalit… nella popolazione non vaccinata.Quindi invita tutti ad avere un approccio ?ospitale? verso i vaccini per consentirci di poter vivere meglio, auspicando che questi incontri servano per far aumentare la consapevolezza verso i vaccini facendoci decidere in maniera seria,senza cadere vittime di cialtroni in cattiva fede che millantano un sapere che non hanno.

Si passa alla lettura delle motivazioni ed alla consegna deiPremio alla carriera Prof.dott.Luigi Sofo,consegna Pino Palermo,questa la motivazione:docente dell’Universit… Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Direttore della chirurgia addominale del Columbus di Roma,svolge la sua azione scientifica e professionale con dedizione, sobriet…, competenza, umanit…. Corrado Alvaro diceva che ? il calabrese vuole parlato?, Sofo incarna questa calabresit… nel suo agire professionale rapportandosi con il paziente con l’umanit… e l’umilt… dei grandi della scienza medica.-

Premio alla solidariet…:dott.ssa Gabriella Caridi,consegna la targa il dott.Paolo Marcian• presidente provinciale Unione ciechi e vice presidente regionale Avis , queste le motivazioni:allieva della scuola Francese di chirurgia plastica ricostruttiva ? iscritta all’ordine dei Medici di Parigi, coniuga la sua attivit… professionale anche con un impegno di solidariet… in Africa. La sua azione quotidiana improntata sull’etica professionale e l’impegno verso gli ultimi del mondo la fanno diventare una? donna internazionale ?, orgogliosa di essere meridionale e calabrese conferma ancora una volta che Reggio ?produce ? eccellenze anche nel mondo scientifico.

Premio alla calabresit…: dott.Fabio Cacciola,consegna il medico e scienziato Prof.dott.Francesco Saverio Ambesi Impiombato, queste le motivazioni:dirigente Medico Universitario , responsabile della chirurgia Spinale del Policlinico G.Martino di Messina.Con la sua dedizione e determinazione, che gli deriva anche dall’essere stato ufficiale medico dell’arma dei carabinieri, continua con grande etica e capacit… professionale ad operare in neurochirurgia ,cimentandosi con le nuove tecniche della specialit… cos da essere annoverato nella folta schiera dei grandi medici che Scilla ha dato nella sua storia.

COSENZA – M5S su ex Jolly Hotel: ”Occhiuto un sindaco dalla parola facile”

Un Sindaco dalla parola facile, senza dubbio, l?arch. Mario Occhiuto. Peccato che le esternazioni (ora trionfalistiche ora vittimistiche) del primo cittadino di Cosenza non siano n‚ precedute n‚ mai seguite da fatti. Ci riferiamo ai progetti che coinvolgono il centro storico, e in particolare alla ?Riqualificazione della confluenza dei fiumi Crati e Busento e realizzazione del Museo di Alarico?.

Premesso che in nessun comunicato, nota o intervista abbiamo sostenuto di voler preservare l?edifico dell?ex Jolly Hotel perch‚ lo consideriamo un pregevole manufatto, rivendichiamo e ribadiamo qui quella che Š stata fin dall?inizio la nostra richiesta: che vengano rispettate le leggi! Le opere pubbliche, infatti, e in special modo le Grandi Opere, non possono essere realizzate prima di avere ottenuto le necessarie autorizzazioni, e sembra pacifico, ormai, che nessuna delle Grandi Opere previste nel prossimo futuro nella citt… storica e nelle sue adiacenze possieda, oggi, queste autorizzazioni, demolizione dell’ex Jolly e ricostruzione del Museo di Alarico comprese.

Prima di abbattere l’ecomostro esistente, vogliamo sapere con precisione COSA l?Amministrazione Comunale ha intenzione di costruire al suo posto, sotto quali forme e per quale scopo, atteso che il luogo, trovandosi ai piedi della Cosenza antica, non meriterebbe un altro edificio fuori scala, fuori contesto e con decorazioni e simboli non confacenti alla citt… e alla sua storia. La COERENZA DEGLI INTERVENTI che coinvolgono l?immobile in questione e le sponde fluviali adiacenti, nonch‚ la SOSTENIBILITA? PAESAGGISTICA delle opere nuove e/o rinnovate, sono la nostra priorit…, e in tal senso condividiamo la posizione ministeriale. Interpretando il pensiero del MiBAC, per come espresso dal Soprintendente il 12 luglio u.s. e ribadito a distanza di un mese, il 10 agosto, dal Direttore Generale in persona (nel documento che si allega), non possiamo infatti che sostenere le ragioni dell?amministrazione statale, fortunatamente poco sensibile alle ?sirene? dell?arch. Occhiuto.

Nella nota di luglio gi… si leggeva che: ?le fasi della demolizione e quelle della ricostruzione [dell?ex Jolly Hotel] non possono essere scisse in quanto costituiscono un tutt?uno propedeutico a qualsiasi scelta progettuale e sono da valutare unitamente alle opere che interessano l?ambito fluviale, per le quali sarebbe, inoltre, auspicabile assicurare un carattere di organicit…, nel quadro di insieme dei vari interventi gi… previsti in detto ambito di particolare sensibilit… paesaggistica?.

Nella nota di agosto, la Direzione Generale prende atto e conferma l?opportunit… di negare l?autorizzazione degli interventi ?di sistemazione delle sponde fluviali?. Invita quindi il Segretariato Regionale ad attivare immediatamente il tavolo tecnico con Soprintendenza, Provincia e Comune richiesto fin dal 12 luglio, al quale dovranno partecipare anche un rappresentante della stessa Direzione (Sevizio 5) e uno della Direzione Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane. Soprattutto, detta il crono-programma del tavolo, declinandone cos gli obiettivi.

Precisa, infatti, che la sua attivit… ?in questa fase, e PRIMA DELL?INIZIO DEI LAVORI, dovr… essere dedicata ESLUSIVAMENTE al raggiungimento della prescritta e richiamata ?concorde riflessione? sugli aspetti di dettaglio del proposto progetto del Museo di Alarico, con particolare riguardo ai suoi valori simbolici ed estetici?. ?SOLTANTO SUCCESSIVAMENTE?, prosegue, ?sar… possibile destinare l?attivit… del su richiamato tavolo tecnico alla valutazione dei vari interventi di sistemazione delle sponde fluviali per le quali si auspica di raggiungere un maggiore carattere di organicit…, mediante la elaborazione di un UNICO PROGETTO DA SOTTOPORRE A NUOVA PROCEDURA AUTORIZZATIVA?.

Concordiamo con il Ministero nel non volere che i lavori avvengano in due tempi: un primo tempo per una frettolosissima demolizione che condurrebbe, inevitabilmente, ad un secondo tempo, con l?ex Hotel in pezzi, nel quale il Sindaco invocherebbe in maniera ricattatoria la ricostruzione, solo da lui scelta, di un edificio museale del quale sono ancora da discutere e concordare, con il MiBAC e gli altri Enti preposti, le forme e i contenuti.

Non possiamo, in fine, che esprimere solidariet… ai funzionari della Soprintendenza ABAP e ai dirigenti del Ministero presi di mira dal Sindaco sui media (cfr. quicosenza.it del 12 agosto u.s.) con insinuazioni gravissime, come ha fatto rilevare anche la CONFSAL-UNSA. I primi, definiti dal Sindaco ?in mala fede?, sono persino accusati, per sentito dire, di taglieggiare le ditte, e dunque di ?probabile corruzione?. All?arch. De Paola, in specie, si rimprovera che ?ci ha bloccati impedendoci di completare le opere?, perch‚ ?probabilmente manovrato dai nostri avversari?. Ai secondi, nella persona dell?arch. Banchini, che a Roma guida il Servizio 5 della Direzione Generale ABAP, si imputano ?indebite pressioni? telefoniche.

Che pensare e che dire, invece, di un Sindaco che, mentre lancia quelle accuse infamanti all?Amministrazione dei Beni Culturali, con il cipiglio del bambino viziato, abituato a disprezzare le regole e averla sempre vinta, continua a darsi ragione senza tuttavia mostrare ai cittadini una sola delle autorizzazioni di cui gli si contesta la non-esistenza?!

Nella bottiglia in cui l?arch. Occhiuto si Š incautamente infilato comincia a mancare l?aria ed egli nervosamente si lancia ora contro una parete ora contro l?altra, con disperato autolesionismo, nell?inutile tentativo di rompere il vetro. N‚ si fa scrupolo a tentare di suscitare, a forza di proclami, quell?insurrezione popolare che forse spera gli consentir… di uscire indenne dal vicolo cieco in cui il suo egocentrismo ha cacciato la giunta cosentina, e di continuare a baloccarsi con il suo ?giocattolo? preferito.

I portavoce M5S al Parlamento Italiano ed Europeo Margherita Corrado, Laura Ferrara, Nicola Morra, Anna Laura Orrico

REGGIO – Danisi (GD): ”Crisi endemica gravissima, basta con i populismi, urge intervento nazionale straordinario”

E? evidente che la situazione economica reggina versa in uno stato di crisi cronica,  la recessione sociale ha aumentato le disuguaglianze ed ha portato come conseguenza l?uscita di scena dal nostro territorio delle migliori e giovani menti e delle forze economico sociali che avrebbero potuto investire.

A differenza delle altre realt… territoriali italiane la nostra citt… non Š riuscita a risalire la china e questo anche a causa di una classe politica troppo spesso divisa e distante da quella che Š la realt….

Emblematici sono i due rapporti presentati ne giorni scorsi da Demetrio Naccari e dall? Ance, rapporti che possono essere tranquillamente paragonati a dei bollettini di guerra, dal 2009 ad oggi sono state perse circa 500 imprese con allegati oltre 4000 posti di lavoro. Ancora pi— drammatici sono i dati occupazionali riportati dall?ISTAT: Reggio Calabria risulta essere l? ultima in classifica relativamente al tasso di occupazione tra le citt… metropolitane e se questo ancora non ci sconvolge, dovrebbe sconvolgerci il fatto che tra le province Calabresi Reggio Calabria Š quella che riporta il dato pi— negativo  di occupati con solo il 37,5%, dati che dovrebbero far rabbrividire territori martoriati dalla guerra come baghdad o kabul.

Ritengo tuttavia doveroso entrare nel merito delle questioni: le cause di tutto questo sono le solite che da anni ripetiamo, ma non solo, Reggio Calabria oltre ai problemi che vive quasi tutto il mezzogiorno ha delle ulteriori complicazioni: la crisi economica degli enti tra tutte quella comunale con un debito di quasi 250 milioni di euro da ripagare creato dalla vecchia amministrazione (c?Š poco da contestare, Š un dato di fatto) Š problema ancora pi— singolare, un tessuto economico creato dagli anni ?60 ad oggi con delle logiche criminali o tolleranti di questi ambienti, che negli ultimi anni Š stato scoperchiato da procura e prefettura, ma che, le attivit… di queste ultime seppur legittimamente supportate allo scopo di contrastare l?attivit… criminale si ritrovano a coinvolgere imprese che nulla hanno a che  fare con questi ambienti malfamati, ma che si ritrovano coinvolte per la sola colpa di operare in un?ambiente che potremmo definire giungla come Š quella di Reggio Calabria.

Di fronte a questo stato delle cose, ritengo vi sia la necessit… chiedere un coinvolgimento del governo nazionale con misure di rilancio concrete e straordinarie, questo potr… avvenire soltanto se amministrazione, associazioni di categoria e partiti o movimenti,  staranno dalla stessa parte a prescindere dal colore dei partiti in cui militano o per cui simpatizzano.

Un grande movimento popolare, come quello che caratterizz• il ?70 che vide protagonista il sindaco di allora Pietro Battaglia ma coinvolse l?intera cittadinanza.

Se tutti staremo dalla stessa parte, dalla parte di Reggio, allora la nostra citt… forse avr… un barlume di speranza per uscire da questa impasse e raggiungere traguardi che purtroppo non sono mai stati raggiunti, se invece l?intenzione Š quella di fare del banale populismo attaccando semplicemente l?amministrazione di colpe che tra l?altro non sono sue, non andremo da nessuna parte e Reggio sar… destinata a continuare a vivere tra la coltre di pressappochismo, dilettantismo e ? faciloneria? che purtroppo da anni la contraddistinguono.

In questi ultimi mesi le forze di opposizione che in taluni casi sono forza di governo a Roma sono alla ricerca del colpevole additando l?amministrazione comunale ed il Sindaco Falcomat… quale panacea di tutti i mali di Reggio Calabria.

Atteso che talune competenze sono in mano al Parlamento nazionale o alla regione Calabria Š evidente che va immaginata un azione congiunte nell?interesse della citt….

Vogliamo fare finta che non Š successo nulla nell?ultimo ventennio politico- amministrativo, vogliamo immaginare una citt… normale cancellando il fatto che gran parte del tessuto economico e sociale che operava a Reggio Calabria lo faceva con procedure dubbie che hanno portato per gli autori a sanzioni pesanti?

Se veramente si vuole provare a trovare una soluzione ad un problema che ci riguarda Š evidente che l?azione politica comune deve partire dal contesto in cui a Reggio Calabria si opera.

Ritengo che serve aprire un tavolo nazionale per pensare misure straordinarie per Reggio Calabria, rivedere la legge sugli scioglimenti per mafia dei comuni che toccano picchi altissimi nella nostra area Metropolitana, e provare per una volta ad essere insieme classe dirigente.

Nave Diciotti: sbarcati tutti i migranti. Salvini indagato, atti a tribunale ministri [FOTOGALLERY]

Sono sbarcati i 137 migranti dalla nave Diciotti, dopo cinque giorni trascorsi sul pattugliatore della guardia costiera ormeggiato nel molo di Levante del porto di Catania. I primi a scendere sono stati 12 giovanissimi, che sono stati presi in consegna da personale della Croce Rossa italiana. Dopo l’identificazione sono stati trasferiti nell’hot-spot di Messina in attesa della successiva distribuzione tra Chiesa italiana, un centinaio, Albania e Irlanda, una ventina ciascuno.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini Š indagato dalla Procura di Agrigento per sequestro di persona, abuso d’ufficio e arresto illegale. Indagato anche il capo di Gabinetto del Viminale. Secondo i magistrati, avrebbero privato illegalmente della libert… personale i profughi soccorsi dalla nave Diciotti a cui, da giorni, Š vietato scendere dall’imbarcazione ormeggiata nel porto di Catania. “Vergogna”, il commento a caldo del leader della Legaparlando dalla festa della Lega di Pinzolo. La svolta nell’inchiesta arriva al termine di una giornata convulsa in cui il capo dei pm della citt… dei Templi Luigi Patronaggio Š volato a Roma per sentire due alti funzionari del Viminale, Gerarda Pantalone e il suo vice, Bruno Corda, presi a verbale al palazzo di Giustizia come persone informate sui fatti. “La Procura di Agrigento, al termine dell’attivit… istruttoria compiuta, ha deciso di passare a noti il fascicolo, iscrivendo due indagati e trasmettendo doverosamente i relativi atti alla competente Procura di Palermo per il successivo inoltro al tribunale dei ministri del capoluogo”, scrive il procuratore in una nota.

Conte, al momento Italia non aderisce a bilancio Ue – “Siamo al lavoro per porre una riserva all’adesione dell’Italia al piano finanziario pluriennale in corso di discussione. A queste condizioni, l’Italia non ritiene possibile esprimere adesione a un bilancio di previsione che sottende una politica cos incoerente sul piano sociale”. Lo scrive in un post su facebook il premier Giuseppe Conte sottolineando: “L’incontro a Bruxelles in tema di immigrazione, che si Š concluso con un nulla di fatto, non Š una sconfitta dell’Italia, come qualcuno superficialmente ha scritto. E’ una sconfitta dell’Europa”. “Questo Governo esprime una politica sull’immigrazione rigorosa e coerente, ma non abbandona a se stesse persone che sono in pericolo di vita o comunque versano in condizioni critiche. I numeri ci danno ragione. Gli sbarchi sono diminuiti dell’85%, se compariamo questo periodo di Governo con il medesimo lasso temporale dell’anno precedente”. Lo scrive in un post su facebook il premier Giuseppe Conte che aggiunge: “Con questo Governo il Mediterraneo non Š pi— il cimitero dei migranti senza nome”.

Salvini, io indagato vergogna ma non ci fermeranno – “Indagano un ministro che difende i confini del Paese. E’ una vergogna” ma “non ci fermeranno”. Lo afferma il vicepremier Matteo Salvini parlando dalla festa della Lega di Pinzolo.  “Cosa porti a casa? Che ti indagano. Aspetto con il sorriso il procuratore di Agrigento, voglio spiegargli le mie ragioni. Aspetto un procuratore che indaghi i trafficanti e chi favoreggia l’immigrazione clandestina. Gli ricordo che gli scafisti comprano armi e droga che poi viene spacciata magari fuori dalle scuole dei nostri figli”.

Ed oggi Š anche il giorno in cui si inasprisce lo scontro tra politica e magistratura. La svolta arriva nel primo pomeriggio, quando l’ufficio di Sanit… marittima di Catania ordina lo sbarco immediato di 17 profughi– undici donne e sei uomini alcuni dei quali affetti da polmonite e tubercolosi – bisognosi di assistenza medica. In serata per• a scendere dalla Diciotti, la nave della Guardia Costiera che li ha soccorsi e che Š ormai da giorni la loro casa, sono in 13: quattro giovani donne hanno preferito restare a bordo per non separarsi dai mariti. Ai mediatori culturali e ai medici che le hanno visitate le 11 profughe hanno raccontato le violenze e gli abusi subiti nei campi profughi della Libia: storie drammatiche denunciate nei giorni scorsi anche da diversi politici saliti a bordo dell’imbarcazione.

Scontri Polizia-manifestanti – Nel pomeriggio di sabato la polizia ha impedito un tentativo di sfondamento effettuato dai manifestanti che contestano il blocco dei migranti su nave Diciotti a Catania. C’Š stato uno scontro con le forze dell’ordine per evitare lo ‘sfondamento’, e un poliziotto Š rimasto ferito. L’agente Š stato soccorso dai suoi colleghi e portato in un cellulare della polizia di stato per le prime cure. Una decina di giovani con salvagenti e tavolette si sono lanciati a mare nel tentativo di raggiungere il pattugliatore della Guardia Costiera gridando ‘libert…, libert…’. Tre manifestanti, due ragazzi e una ragazza, sono rimasti feriti nei contatti avuti con le forze dell’ordine rende noto la rete antirazzista che aveva organizzato l’iniziativa. (ANSA)

REGGIO – Salvini indagato, la solidariet… del Movimento Nazionale per la Sovranit…

Il Movimento Sovranista esprime piena solidariet… a Matteo Salvini per la sua azione di governo, volta alla protezione dei confini dello Stato e a tutela della comunit… che rappresenta. Sappia il Ministro Salvini che il sentire comune della maggior parte degli italiani viaggia in questa direzione, consapevole che l?invasione indiscriminata alla quale abbiamo assistito negli ultimi anni Š risultata pregiudizievole per il popolo italiano e per gli stessi immigrati. Il cambiamento di rotta a protezione degli interessi della comunit… avvertito in questi primi mesi di governo e che ha infuso speranza anche in termini d?incremento della sicurezza nazionale non pu• e non deve cedere il passo a interferenze su una politica di governo decretata dalla maggioranza degli italiani che ha scelto democraticamente questo esecutivo, soprattutto per il programma sull?immigrazione. Il carrozzone mediatico messo in moto dal solito apparato globalista radical chic non ha sinora intimidito un?azione di governo forte e determinato, e il rispetto per la democrazia e per la politica deve essere un valore imprescindibile e indefettibile. Un valore da salvaguardare anche con riferimento agli atti di quella sparuta minoranza di magistrati che dichiaratamente intende fare politica, sostituendosi al volere del popolo e che, a sentire anche autorevoli fonti dello stesso potere dello Stato, lede i principi d?imparzialit… e obiettivit… dell?Istituzione giudiziaria medesima. Non Š pi— tollerabile, com?Š avvenuto con i supini governi precedenti, che l’Europa pretenda dal nostro Paese il carico di ogni responsabilit… in termini di accoglienza senza fornire il minimo contributo. Per tutti questi motivi, il nostro Movimento Š pronto alla mobilitazione civile a tutela di tutti i principi di democrazia cari a chi affonda le proprie radici nel grande senso di rispetto della Legge, della Costituzione e dello Stato, affinch‚ difendere il territorio italiano non diventi un reato.
 
 
Movimento Nazionale per la Sovranit…
Reggio Calabria
 

CALABRIA – Accolto l’invito di FDI in merito alla Terna Commissariale

 In occasione della denuncia formulata da Fratelli d?Italia, nella persona del responsabile per la provincia di Catanzaro del dipartimento Giustizia-Sicurezza-Immigrazione Avvocato Francesco Grandinetti, inerente le numerose irregolarit… contenute nell?avviso pubblico per l?acquisizione di manifestazioni di interesse ai fini della nomina dei componenti dell?Organismo Indipendente di Valutazione della Perfomance 2018/2021, il medesimo esponente dell?assemblea nazionale del partito di Giorgia Meloni chiedeva testualmente: ?considerata l?assoluta mancanza di risposte ad un territorio cos bisognoso da parte di un Ente Locale inoperativo, invito i parlamentari lametini facenti parte delle forze di governo a rendersi portavoce dello stallo in cui vive la nostra citt… affinchŠ, il dicastero preposto, possa trarne le giuste valutazioni ed adoperarsi per un cambio di rotta?. 
Ebbene esprimiamo compiacimento nell?apprendere che, finalmente (meglio tardi che mai), l?onorevole D?Ippolito si sia deciso di interloquire in sede parlamentare, interessando il Ministro dell?Interno, dell?inoperativit… degli attuali amministratori locali e chiedere la sostituzione della terna commissariale.  
Siamo stati i primi a manifestare soddisfazione per le parole del Commissario Prefettizio dott. Francesco Alecci contenute nel messaggio di augurio alla citt… ovvero la volont… di essere, costantemente, presente e vicino alle esigenze dei cittadini di Lamezia Terme ma, dopo aver constatato che alle parole non sono seguiti i fatti, con la stessa celerit…, abbiamo chiesto ai parlamentari lametini di rendersi portavoce in sede governativa dell?inoperativit… della terna commissariale al fine di ottenere un cambio alla guida dell?Ente Locale.
Auspichiamo che ci• possa avvenire nel pi— breve tempo possibile al fine di consentire una rapida ripresa della nostra citt… che dopo l?avvento del commissariamento ha subito la chiusura degli impianti sportivi, di palestre, del palazzetto dello sport, dei teatri, applicazioni di ordinanze discutibili se non addirittura illegittime come quella in occasione del festival Trame, incuria e degrado del territorio mai visti. 
Intanto siamo anche in attesa di conoscere le intenzioni e/o pareri e/o posizioni dei parlamentari lametini, facenti parte delle forze di governo in carica, sul trasferimento della sede compartimentale regionale dell?ANAS da Catanzaro a Cosenza. 
 
Segretario cittadino di Fdi Gino Vescio

RICADI (VV) – Guardia Costiera soccorre un bagnante in difficolt…

Nel corso della mattinata odierna, la Guardia Costiera di Vibo Valentia ha soccorso un bagnante in difficolt… in localit… ?Baia di Riaci?  del comune di Ricadi (VV). La chiamata di soccorso Š pervenuta alle ore 10:52 dall?assistente bagnanti di una struttura balneare, il quale riferiva  che un bagnante non riusciva a raggiungere la spiaggia  a causa delle proibitive condizioni del mare e del vento. Immediatamente Š stata attivata l?operazione di soccorso con la motovedetta CP 808 ed il battello pneumatico veloce GC 163 dislocato nel porto di Tropea. Alle ore 11:30, nonostante le avverse condizioni del mare,  il personale della Guardia Costiera a bordo del GC 163 riusciva a trarre in salvo il bagnante ormai stremato e portarlo in sicurezza nel porto di Tropea dove Š anche intervenuto il personale del servizio 118 gi… allertato dall?Autorit… Marittima.