REGGIO – Emergenza rifiuti, i consiglieri di minoranza suggeriscono il commissariamento momentaneo

Un bando per l’affidamento del settore rifiuti organizzato male, e, stando alla bocciatura del l TAR, assegnato peggio a spese del Comune e dei cittadini. È la denuncia di Massimo Ripepi e dei consiglieri di minoranza. I requisiti elaborati dall’équipe di commissari esterni, appositamente ingaggiati dall’amministrazione Falcomatà per la scelta del l’alternativa ad AVR, sono stati infatti giudicati dal TAR corrispondenti all’offerta di Teknoservice, l’azienda subentrante. Come diretta conseguenza, ci si aspetta un’ulteriore proroga di AVR, con i disservizi che l’operazione di nuova aggiudicazione comporterà inevitabilmente. Un’ultima spiaggia per sollevare una gestione fallimentare, secondo Federico Milia di Forza Italia , potrebbe essere il Commissariamento del settore.

I consiglieri di minoranza hanno dunque proposto al prefetto il commissariamento momentaneo entro il raggiungimento di una soluzione.

Alle critiche dell’opposizione il sindaco risponde: “Il servizio non subirà interruzione nemmeno per un giorno” lodando ancora una volta la grande sinergia e professionalità degli uffici comunali che hanno stipulato il bando.

Aggiungendo che fino a quando il servizio non riprenderà ognuno dovrà fare la sua parte.

Il sindaco inoltre sottolinea che non è stata la commissione a scrivere il bando bensì (come precedentemente accennato), esso è prodotto della collaborazione e sinergia dei vari uffici comunali, aggiungendo che la commissione è stata estesa perché sarebbe stato inopportuno nominarla interna.

Infine, nonostante un primo approccio astensionistico sulla sentenza, il primo cittadino si sbilancia con una giustificazione tecnica, asserendo che, presso città differenti, la clausola del bando sia stata addirittura giudicata positivamente e, in linea generale, esistono circostanze simili valutate in maniera alternativa. Come a dire, questione d’interpretazione.

REGGIO: Aeroporto dello Stretto, Cannizzaro: “Ottenuta la deroga per i 35 lavoratori”

“I problemi noi siamo abituati ad affrontarli di petto, senza perderci in chiacchiere. E infatti, anche in questo caso, siamo già intervenuti concretamente”. Stringate ma sostanziose affermazioni quelle dell’On. Cannizzaro per confermare quanto in parte già accennato sui social, in risposta alla cocente questione aeroporto e lavoratori annessi. Tornato a Roma, dopo due mesi di estenuante campagna elettorale per le regionali, il deputato reggino si è subito cimentato in una serie di incontri operativi con i vertici di I.T.A., E.N.A.C. e membri del Governo per affrontare il paventato rischio della perdita del posto di lavoro per il personale del “Tito Minniti” dovuto al cambio di gestore nazionale. “Grazie ad una risoluta azione diplomatica su più fronti, insieme al neo Governatore della Calabria Roberto Occhiuto siamo riusciti ad ottenere la deroga per tutti i 35 lavoratori (ormai ex Alitalia) di Reggio Calabria, scongiurando intanto i licenziamenti! Un atto sancito tramite la formale richiesta di autorizzazione inoltrata da ITA ad ENAC per poter avvalersi dei 35 lavoratori in questione. Un risultato dalla sottile importanza per cui mi corre l’obbligo di ringraziare pubblicamente il Viceministro del MEF Laura Castelli ed il Direttore generale dell’ENAC Alessio Quaranta. Deroga tutt’altro che scontata – spiega Francesco Cannizzaro – che servirà a traghettare questi qualificati operatori fino all’espletamento di formale gara, ovvero quei 30 giorni di tempo necessario affinché si arrivi al definitivo affidamento dei servizi di handling al nuovo gestore, che potrà quindi procedere con l’assorbimento del personale del Tito Minniti. E ci batteremo per questo!”. Salvaguardati in primis i posti di lavoro, argomento principale degli incontri delle ultime 48 ore, menzione particolare merita poi il vertice con l’Amministratore Delegato di ITA, Fabio Lazzerini, molto utile per poter evidenziare le necessità dei passeggeri dello Stretto e l’importanza strategica del “Tito Minniti”. “In un momento così delicato per la ripartenza del Paese e per l’avvio dei piani di rilancio del nostro Aeroporto, non possiamo permetterci di perdere competenze e risorse. Nonostante il caos generatosi in diversi scali italiani a causa del cambio del soggetto societario – chiosa il parlamentare – Reggio ancora una volta ha avuto voce in capitolo.”

Le eccellenze del turismo calabrese a Rimini per la Ttg-Travel experience. Orsomarso: “Promuoviamo la Calabria in un contesto dal respiro internazionale”

Da oggi le eccellenze del turismo calabrese sono a Rimini per partecipare alla 58esima edizione della Ttg-Travel experience, la più prestigiosa vetrina italiana del settore”. E’ quanto afferma  l’assessore regionale al Turismo Fausto Orsomarso, commentando la presenza della Regione al marketplace del turismo in Italia con il brand “Calabria Straordinaria”: “Non è soltanto la nuova visione della progettazione dei turismi su cui come assessorato abbiamo inteso puntare, ma un vero e proprio manuale operativo per la riscrittura dello storytelling delle nostre destinazioni turistiche, bastato su quelli che noi chiamiamo i marcatori e gli eventi identitari distintivi, con l’obiettivo di incrociare e capitalizzare la fiducia del nuovo turista sempre più alla ricerca di un’offerta emozionale ed esperienziale”.

Nello stand di 300 metri quadrati 38 operatori turistici arrivati dalla Calabria incontreranno buyer nazionali e internazionali, per promuovere le attrazioni già consolidate e le novità dell’offerta turistica. “Si tratta di un’occasione importantissima in questa fase di superamento della pandemia offerta a tour operator, albergatori, associazioni di promozione turistica, per promuovere la Calabria finalmente in presenza in un contesto dal respiro internazionale”, conclude Orsomarso.

Meteo, allerta arancione domani su parte di Calabria e Sicilia

Dalla serata di oggi venti da forti a burrasca soffieranno su Umbria, specie sui settori appenninici, Lazio centro-settentrionale, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con raffiche fino a burrasca forte su Puglia meridionale e settori ionici. Mareggiate lungo le coste esposte.

Lo indica un avviso meteo della Protezione civile che valutata per domani allerta arancione per rischio idrogeologico su parte di Calabria e Sicilia e allerta gialla sui restanti settori delle due regioni. (ANSA).

REGGIO – Lungomare Falcomatà, approvato l’ammodernamento degli impianti luminosi per 250.000 euro

La giunta comunale, riunitasi ieri a Palazzo San Giorgio, ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo per la sostituzione dei corpi illuminanti della Via Marina bassa e la contestuale riattivazione degli impianti. Il finanziamento, pari a 250 mila euro, è da attingere dai fondi “Pon Metro 2014-2020” licenziati dalla Commissione Europea e dedicati allo sviluppo urbano sostenibile attraverso il miglioramento della qualità dei servizi nelle Città Metropolitane del Paese.
A margine della seduta dell’esecutivo, l’assessore alle Manutenzioni, Rocco Albanese, ha sottolineato «l’importanza di un intervento che si inserisce nel piano più complessivo relativo alla riqualificazione del sistema di illuminazione pubblica e che rientra nel Programma triennale dei lavori pubblici 2021-2023 promosso dal consiglio comunale».

«Da tempo – ha spiegato il delegato nella giunta Falcomatà – siamo a lavoro per ammodernare un impianto ormai obsoleto e costoso. Provando a coniugare efficienza e modernità, dunque, garantiremo risparmi energetici notevoli per l’Ente e, soprattutto, una capillarità d’azioni capaci di assicurare luminosità e sicurezza ad ampie porzioni del territorio cittadino».
«Nello specifico – ha aggiunto – l’intervento sulla via Marina bassa assume criteri di priorità considerata la fatiscenza in cui versa l’insieme dei corpi luminosi presenti lungo la passeggiata a mare. Il progetto in questione, che ha visto impegnati il dirigente Demetrio Beatino, il Rup Alessandro Idone ed i tecnici Paolo Giustra e Claudio Brandi, ai quali va il mio personale ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto, è sviluppato su un livello di definizione tale che ogni elemento è identificabile in forma, tipologia, qualità, dimensione e prezzo ed è corredato da un apposito programma di manutenzione dell’opera e delle parti». Una “nuova luce”, insomma, per il chilometro più bello d’Italia che, a parere dell’assessore Albanese, «rappresenta un altro importante tassello che va a comporre il mastodontico puzzle dei corpi luminosi cittadini».
«Sul tema – ha concluso Albanese – l’impegno dell’amministrazione comunale è massimo e molte parti della città stanno già godendo dei benefici di un programma complesso che punta a rinnovare l’intero sistema di pubblica illuminazione. Ciò che abbiamo a cuore, infatti, è dotare Reggio di una copertura luminosa efficiente ed in grado di razionalizzare al massimo le spese di gestione grazie all’istallazione di tecnologie innovative e capaci di assicurare le migliori prestazioni illuminotecniche e di risparmio energetico».

ROCCELLA JONICA (RC) – Altri 114 migranti arrivati nel porto

Nuovo sbarco nella notte nella Locride. Altri 114 migranti, dopo i 78 di ieri e gli 80 dell’altro ieri, sono arrivati nella notte nel porto di Roccella Ionica.

Tra i profughi di nazionalità iraniana, irachena e afghana, ci sono una ventina di donne e diversi minori, molti dei quali con meno di 7 anni di età. arrivate anche due gemelle di circa 10 anni disabili per via di gravi deficit psicofisici.
Prima di essere individuati e soccorsi dai militari delle sezioni navali della Guardia di Finanza del Roan di Vibo Valentia e Roccella Ionica a diverse miglia di distanza da Locri, i migranti erano a bordo di una barca a vela di circa 15 metri partita verosimilmente dalla Turchia circa una settimana addietro. Dopo l’abbordaggio, l’imbarcazione con a bordo i migranti è stata trainata dalle motovedette della Guardia di Finanza fin dentro il Porto della cittadina della Locride.
Appena a terra, i profughi sono stati sottoposti agli accertamenti sanitari di routine e al test del tampone molecolare e quindi sistemati momentaneamente nel Centro di primo soccorso, struttura pubblica messa a disposizione dal Comune di Roccella e gestita dai responsabili della locale sezione della Protezione Civile.
Salgono a 40, con quest’ultimo, gli sbarchi nella Locride solo negli ultimi cento giorni. (ANSA).

COVID-19, il bollettino della Regione Calabria del 13 ottobre 2021

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1230397 (+3.435).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 85243 (+141) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 88 (8 in reparto, 1 in terapia intensiva, 79 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 11380 (11224 guariti, 156 deceduti);

– Cosenza: CASI ATTIVI 1250 (17 in reparto, 4 in terapia intensiva, 1229 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 26441 (25793 guariti, 648 deceduti);

– Crotone: CASI ATTIVI 235 (4 in reparto, 0 in terapia intensiva, 231 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 8091 (7976 guariti, 115 deceduti);

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 839 (54 in reparto, 6 in terapia intensiva, 779 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 29053 (28654 guariti, 399 deceduti);

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 225 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 218 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6306 (6206 guariti, 100 deceduti).

L’asp di Crotone comunica: “Dei 23 casi confermati di oggi, 7 sono stati attribuiti al setting “Altro/Fuori Regione”.

L’asp di Cosenza comunica, nel setting fuori regione, due nuovi casi a domicilio. Oggi si registrano 42 nuovi casi, tutti a domicilio. Il numero complessivo dei casi è incrementato di 40 unità e non di 42 in quanto sono stati eliminati due doppioni.

L’asp di Reggio Calabria comunica un positivo fuori regione (migrante sbarcato a Roccella).

GIOIA TAURO (RC) – Scarsa adesione allo sciopero proclamato da O.R.S.A.

All’indomani dello sciopero proclamato dalla sigla sindacale O.r.s.a. nel porto di Gioia Tauro, per i lavoratori di MedCenter Container Terminal, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli, evidenzia la scarsa risposta dei lavoratori all’astensione dal lavoro, perché, come ribadito, si trattava di una manifestazione di sciopero sostanzialmente illegittima. Complessivamente, su tutti i turni, è stata registrata l’assenza di sole 93 persone, con un fermo di attività registrata solo per motivi di cattive condizioni meteorologiche.

Sono particolarmente soddisfatto – ha detto il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli – che il mio invito alla ragionevolezza sia stato recepito dai lavoratori, che dimostrano di essere pienamente consapevoli che la mediazione e il confronto nei tavoli preposti rappresentino la migliore strada per la tutela dei diritti. Mi preme, altresì, sottolineare che l’attenzione ai problemi di tutti lavoratori rimane sempre viva e costante, come già dimostrato attraverso la diffusione delle linee guida ai Terminalisti e alle aziende portuali recanti le misure urgenti, come previsto da D.L. 127/2021, da attuare affinché siano garantite le condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in vista dell’entrata in vigore del green pass.

Ttg di Rimini, comincia l’avventura di “Calabria straordinaria”: al via gli incontri tra operatori e buyer

Al via gli incontri tra gli operatori calabresi e i buyer nazionali e internazionali al Ttg-Travel Experience di Rimini, il marketplace del turismo in Italia, nel luminoso stand di 300 metri quadrati della Regione Calabria, interamente personalizzato con grafica e gigantografie dei più bei scorci paesaggistici calabresi, in una posizione di strategica visibilità nel padiglione C3.

“CALABRIA STRAORDINARIA”

È cominciata, infatti, l’avventura di “Calabria straordinaria”, da oggi a venerdì 15 ottobre, per partecipare alla più prestigiosa vetrina italiana del settore, quest’anno alla 58esima edizione.

I 38 espositori arrivati dalla Calabria stanno promuovendo le novità dell’offerta turistica e consolidando la vendita delle attrazioni già note e di successo. Un’occasione imperdibile, specie dopo il periodo pandemico da Covid-19, per fare promozione e pubbliche relazioni in presenza in un contesto dal respiro internazionale sia dal punto di vista business che consumer.

Un contesto di grande rilievo quello in cui la Regione Calabria torna a promuovere le proprie attrazioni attraverso gli operatori del turismo locale.

AREE TEMATICHE

L’edizione di quest’anno del Ttg–Travel Experience si sviluppa in 9 aree tematiche e già in questa prima giornata si sta dimostrando fonte di informazione e ispirazione per la ricerca di nuove tendenze e format turistici innovativi.

Questa vetrina di tre giorni è, dunque, per “Calabria straordinaria”, non solo un momento di business, ma una vera e propria esperienza formativa su strategia, storytelling e contenuti.

Venerdì cerimonia al Senato per il francobollo dedicato a Jole Santelli

Venerdi’ 15 – alle ore 10.30, nella Sala Zuccari del Senato – verra’ ufficialmente presentato il francobollo commemorativo dedicato al presidente della Regione Calabria Jole Santelli, a un anno dalla sua scomparsa.

Alla cerimonia, che sara’ aperta dai saluti del presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, interverranno il presidente di Poste Italiane, Maria Bianca Farina, il presidente dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Antonio Palma, il viceministro allo Sviluppo economico Gilberto Pichetto Fratin,

il vicepresidente della Camera Andrea Mandelli e il presidente emerito del Senato Marcello Pera. Moderera’ Anna La Rosa.