COVID-19 – Bollettino regione Calabria (+69 positivi rispetto a ieri)

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.241.188 (+3.870).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 85.521 (+69) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 86 (4 in reparto, 3 in terapia intensiva, 79 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 11.395 (11.239 guariti, 156 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 1.274 (21 in reparto, 4 in terapia intensiva, 1.249 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 26501 (25.852 guariti, 649 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 227 (3 in reparto, 0 in terapia intensiva, 224 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 8.142 (8.027 guariti, 115 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 779 (54 in reparto, 7 in terapia intensiva, 718 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 29.187 (28.787 guariti, 400 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 255 (6 in reparto, 0 in terapia intensiva, 249 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6.335 (6.235 guariti, 100 deceduti).

CROTONE – Denunciato uomo nel crotonese, teneva 29 cani in condizioni precarie

Aveva rinchiuso nel suo appartamento nel centro di Crotone 29 cani in condizioni igienico sanitarie precarie, tali da provocare odori nauseabondi e molesti anche per i residenti nel condominio. Un uomo è stato denunciato dai carabinieri per maltrattamento di animali. I militari, ottenuto un decreto di perquisizione, hanno avuto difficoltà ad entrare nell’appartamento dopo che la persona denunciata si è rifiutata di aprire la porta. Per poter accedere ai locali si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco e l’ausilio di personale del 118.

Una volta all’interno dell’abitazione i militari e il personale sanitario hanno individuato i 29 cani, tutti di razza meticcia, detenuti in condizioni inadeguate e in gravi condizioni igienico sanitarie. Solo un ridotto numero era in possesso di microchip.
Gli animali, che presentavano problemi sanitari e alla cute, sono stati successivamente affidati in custodia al canile di Torre Melissa. (ANSA).

DELIANUOVA – Oltre 200 ghiri rinvenuti nel congelatore, confezionati in pacchetti, tre arresti

A Delianuova, i Carabinieri hanno arrestato tre persone per produzione di sostanze stupefacenti e uccisione o cattura di specie animali protette, a seguito di ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nei loro confronti dall’Autorità Giudiziaria.

Nello specifico, risale ad alcune settimane il rinvenimento da parte dei militari della Stazione di Delianuova e dello Squadrone Cacciatori “Calabria” di una piantagione di marijuana di circa 730 piante in terreno comunale, a seguito del quale sono poi state avviate le indagini dai carabinieri che, grazie a diversi riscontri e accertamenti, hanno permesso di individuare i tre responsabili coinvolti nella produzione delle piante di cannabis, destinatari dell’odierno provvedimento cautelare.

 

In tale quadro, a seguito delle operazioni di perquisizioni eseguite dai militari dell’Arma, presso i domicili e le proprietà o attinenze dei medesimi, presso un’abitazione, sono stati inoltre rinvenuti diversi esemplari di ghiri, considerati animali di specie protetta, tenuti in gabbia e un’altra ingente quantità, circa 235, congelati e confezionati in oltre 50 pacchetti, destinati verosimilmente alla vendita o al consumo.