CALABRIA – Covid, bollettino Regione: +2.593 nuovi casi positivi rispetto a ieri

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 3.517.000 (+9.694). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 499.986 (+2.593) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 5.164 (72 in reparto, 9 in terapia intensiva, 5.083 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 78.020 (77.663 guariti, 357 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 50.183 (108 in reparto, 3 in terapia intensiva, 50.072 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 91179 (89968 guariti, 1211 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 2.751 (28 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.723 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 46.673 (46.423 guariti, 250 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 11.824 (78 in reparto, 0 in terapia intensiva, 11.746 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 165.178 (164354 guariti, 824 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 2.316 (18 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.298 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 41.752 (41.575 guariti, 177 deceduti).

L’ASP di Catanzaro comunica 495 nuovi soggetti positivi di cui 20 fuori regione.

L’ASP di Cosenza comunica 553 nuovi soggetti positivi di cui 39 fuori regione. Dei 4 decessi comunicati oggi, 1 è avvenuto il 31/07/2022 in Pronto Soccorso AO Cosenza

Solidarietà del Sindaco di Cosenza Franz Caruso al Rettore dell’Università di Reggio Calabria, Giuseppe Zimbalatti, per l’intimidazione subita

Il Sindaco Franz Caruso ha espresso solidarietà e vicinanza al Prof. Giuseppe Zimbalatti, Rettore designato dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria per la grave intimidazione subita. “Quel che è accaduto oggi – ha commentato il primo cittadino di Cosenza – è inaccettabile e deve essere fermamente condannato. E’ un vile ed esecrabile episodio che è insieme inspiegabile e che ci indigna profondamente. Esprimo al prof. Zimbalatti i sentimenti delle mia più convinta solidarietà, nella piena certezza che il Rettore dell’Università “Mediterranea” con cui l’Amministrazione comunale di Cosenza intenderà avviare proficui rapporti di collaborazione e sinergia, non si lascerà condizionare dall’intimidazione subita, proseguendo il suo percorso accademico che lo vedrà insediarsi ufficialmente il prossimo primo novembre. Nel rinnovargli i sensi della mia vicinanza – ha concluso il Sindaco Franz Caruso – invito ufficialmente il prof. Zimbalatti in Municipio per poterlo salutare personalmente e per avviare la collaborazione che abbiamo in animo di instaurare su diversi versanti. Confido, nel frattempo, che sul grave episodio di oggi sia fatta piena luce e che i responsabili siano assicurati alla giustizia”.     

CALABRIA – Polizia Stradale: Operazione Roadpol “Safe Holiday”, controlli dal 29 al 31 Luglio 2022

Si è svolta dal 29 al 31 luglio l’operazione “SAFE HOLIDAY”, inserita nell’ambito della cooperazione promossa da ROADPOL – European Roads Policing Network, nella quale tutte le Polizie Stradali Nazionali ed Europee hanno dato luogo ad un massivo controllo di veicoli, anche a due ruote, soprattutto perché durante il periodo estivo maggiore è la circolazione veicolare da e per le mete turistiche. ROADPOL è una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale aderiscono tutti i Paesi Membri, tranne la Grecia e la Slovacchia, oltre alla Svizzera, la Serbia, la Turchia ed in qualità di osservatore la Polizia dell’Emirato di Dubai (Emirati Arabi Uniti).

Anche il Compartimento Polizia Stradale Calabria, con le sue cinque Sezioni di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Vibo Valentia e Crotone, nei tre giorni hanno controllato sulle principali arterie stradali regionali (statali e autostrada) 785 veicoli (autoveicoli e motoveicoli) e per 239 sono state irrogate sanzioni amministrative in quanto non in linea con le norme del codice della strada.

Più in particolare sono state contestate 25 violazioni per l’omesso uso delle cinture di sicurezza, 16 per l’uso improprio del telefono cellulare, 6 per inefficienze tecniche del veicolo, 18 perché sprovvisti di documentazione, mentre per 9 veicoli è scattato il sequestro in quanto sprovvisti di copertura assicurativa. Nel complesso delle attività, poi, sono state sospese 27 patenti di guida e decurtati 588 punti.

I controlli proseguono incessanti.

 

 

Festival delle Regioni d’Italia, vince la compagnia CarMa di Reggio Calabria

FESTIVAL DELLE REGIONI D’ITALIA, VINCE LA COMPAGNIA CARMA

“1861 – la brutale verità” conquista Spoleto

 

Si è svolto a Spoleto l’evento finale di chiusura delle numerose manifestazioni nazionali organizzate dalla Federazione Italiana Teatro Amatori nell’ambito della XXXIII edizione della Festa del Teatro Italiano inserita dal Comune di Spoleto a margine delle manifestazioni del Festival dei due Mondi.

Sabato 30 luglio, al prestigioso teatro Caio Melisso della cittadina umbra, ha avuto luogo la serata finale del “Festival delle Regioni d’Italia”, ospitato dalla regione Umbra, che ha visto l’assegnazione del prestigioso premio ad una delle quattro compagnie finaliste provenienti dalle regioni Abruzzo, Calabria, Puglia e Veneto.  Ad aggiudicarsi l’importante riconoscimento è stata la Compagnia CarMa di Reggio Calabria, con lo spettacolo teatrale “1861-la brutale verità” di Michele Carilli. Uno spettacolo che ha affascinato il pubblico dell’antichissimo Chiostro di San Nicolò di Spoleto per la sua forma che, in un sapiente equilibrio di musica e recitazione, lo ha coinvolto in un intenso crescendo emotivo.  Gli spettatori, nella serata del 26 luglio u.s. sono entrati in contatto con quella verità storica sul Sud Italia e sul processo unitario del nostro Paese, che la storia ufficiale ha taciuto per troppo tempo, provando la profonda amarezza di scoprire che gli squilibri socio-economici attuali che affliggono le regioni dell’Italia meridionale sono stati causati dalla maniera in cui fu condotta la fase postunitaria.

E’ un lavoro di forte valenza sociale che, nel far riemergere dall’oblio voluto la “brutale verità”, restituisce dignità anche all’insurrezione condotta allora dalle masse popolari per difendersi dall’occupazione dei Piemontesi, risvegliando il senso di appartenenza alle proprie radici e il sentimento di identità del popolo meridionale, questo il suo messaggio più autentico.

Lo spettacolo non è nuovo a questi riconoscimenti, ha già partecipato con grande successo di pubblico e di critica a diversi Concorsi e Festival Nazionali, tra cui si segnalano:

Premio Teatrale AUSONIA 2016

 “VIII Concorso Nazionale del Teatro Augusteo” di Napoli 2017

Premio Teatrale “BRONZI DI RIACE” 2017

Premio Teatrale “La Guglia D’Oro” Ancona 2018

Premio Angelo MUSCO (Milo –Catania) 2019

GRAN PREMIO DEL TEATRO AMATORIALE – Campania-2019

Premio FITALIA 2019

La regia dello spettacolo, che ha la forma del teatro canzone è di Michele Carilli e Lorenzo Praticò. Sulla scena, il narratore Gabriele Profazio è accompagnato dai musicisti Mario Lo Cascio e Salvatore Gullace, mentre la cantante Marinella Rodà interpreta anche la figura della Brigantessa. Un importantissimo riconoscimento quello conferito alla Compagnia CarMa da una giuria di prestigio, i cui membri sono normalmente impiegati nel giudicare le opere del Festival dei due Mondi di Spoleto. Un premio, pertanto, non tributato alla sola compagnia reggina ma a tutto il teatro calabrese e che dev’essere motivo di vanto per l’intero panorama culturale della nostra regione.

REGGIO – Incendiata l’auto del Rettore, Brunetti: “Piena vicinanza a Zimbalatti, la Reggio sana si stringa attorno alla Mediterranea”

La solidarietà del sindaco facente funzioni Paolo Brunetti al neo Rettore dell’Ateneo reggino, colpito nei giorni scorsi da un vile attentato incendiario che ha distrutto la sua auto

“La nostra piena solidarietà e la più totale vicinanza al Rettore dell’Università Mediterranea Giuseppe Zimbalatti. Siamo certi che il vile attentato incendiario non lo distoglierà dall’azione di guida che il magnifico, neo eletto, si accinge a intraprendere con il nuovo corso dell’ateneo reggino”. E’ quanto afferma in una nota il sindaco facente funzioni del Comune di Reggio Calabria Paolo Brunetti.

“Al Rettore Zimbalatti giunga la vicinanza da parte dell’intera comunità cittadina. Nella speranza che gli autori di questo folle gesto possano essere al più presto assicurati alla giustizia, chiamiamo a raccolto la Reggio sana e solidale, la stragrande maggioranza di persone perbene che la abitano, a stringersi attorno al Rettore Zimbalatti e a tutta la governance della Mediterranea che da poco ha intrapreso la complessa sfida che punta alla rinascita dell’Ateneo reggino dopo gli scandali di qualche mese fa”.

REGGIO – Intimidazione al Prof. Zimbalatti, la solidarietà del presidente del Consiglio Regionale

“Atto odioso e vigliacco ai danni del Rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria”.

Nell’esprimergli la più sincera vicinanza, il presidente del Consiglio regionale, Filippo Mancuso, afferma: “Chi si muove nell’illegalità, credendo così di condizionare la massima espressione dell’Ateneo in riva allo Stretto, si sbaglia di grosso. Le Istituzioni calabresi sono al fianco di chi rappresenta la Calabria migliore. Con l’auspicio che le autorità preposte facciano presto luce sull’accaduto, sono certo  –  aggiunge il presidente Mancuso – che il vile atto subito nelle scorse ore, non fermerà l’impegno accademico e professionale al quale è chiamato il prof. Giuseppe Zimbalatti.”

REGGIO – Calcio, Reggina 1914: gli ultimi aggiornamenti

SAMPDORIA-REGGINA, ARBITRA FERRIERI CAPUTI

La gara tra Sampdoria e Reggina, valida per i Trentaduesimi della Coppa Italia 2022/23 e in programma venerdì 5 agosto alle ore 21:15, sarà diretta dal Maria Sole Ferrieri Caputi della sezione di Livorno. Gli assistenti designati sono Stefano Liberti di Pisa e Christian Rossi di La Spezia. Il quarto ufficiale è Daniele Virgilio di Trapani. VAR e AVAR sono assegnati rispettivamente a Valerio Marini di Roma 1 e Marcello Rossi di Biella.

 

SERIE BKT, DATE E ORARI DALLA A 4ª ALLA 6ª GIORNATA

La Lega B ha ufficializzato date ed orari dalla 4ª alla 6ª giornata del campionato di Serie BKT. Di seguito, il cammino della Reggina di mister Inzaghi:

4ª GIORNATA
Reggina
-Palermo, sabato 3 settembre 2022 ore 14:00

5ª GIORNATA
Pisa-Reggina, sabato 10 settembre 2022 ore 14:00

6ª GIORNATA
Reggina-Cittadella, sabato 17 settembre 2022 ore 14:00

SAMPDORIA-REGGINA, INFO PREVENDITA SETTORE OSPITI

È attiva la prevendita per i tifosi amaranto che vorranno accedere al settore ospiti dello stadio ”Luigi Ferraris” di Genova in occasione di Sampdoria-Reggina, in programma venerdì 5 agosto alle ore 21:15 e valevole per i Trentaduesimi di Coppa Italia 2022/23.

Sarà possibile acquistare i tagliandi online sul circuito sport.ticketone.it e nelle rivendite TicketOne abilitate su tutto il territorio nazionale (clicca qui per cercare la rivendita più vicina). La prevendita terminerà giovedì 4 agosto, alle ore 19:00.

Il prezzo stabilito è di  € 15,00.

 

REGGIO – Calcio, Reggina 1914: “El Ropero è amaranto! Benvenuto Federico Santander”

Reggina 1914 comunica di aver tesserato il calciatore Federico Javier Santander Mereles. Le parti hanno sottoscritto un contratto pluriennale.

Nato a San Lorenzo del Campo Grande, l’attaccante paraguaiano classe 1991 vanta una carriera di livello internazionale, con presenze in Champions League, Europa League e Coppa Libertadores.

Un lungo ed importante percorso iniziato in patria e proseguito in Francia, Argentina, Danimarca e Italia. Soprannominato “El Ropero” (l’armadio), Santander ha militato nelle fila di Guaranì, Tolosa, Racing de Avellaneda, Club Atletico Tigre, Copenaghen e Bologna, indossando inoltre la maglia della nazionale del Paraguay.

Nell’esperienza con il Copenaghen è sempre andato in doppia cifra, vincendo due campionati danesi e due coppe di Danimarca. All’esordio in serie A, nella stagione 2018-2019, si è segnalato come capocannoniere del Bologna allenato da mister Pippo Inzaghi, realizzando 8 reti.

A Federico un caloroso benvenuto nella famiglia amaranto.

REGGIO – Covid 19, G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli”: gli ultimi aggiornamenti

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che, nella giornata di oggi, sono stati 193 i soggetti sottoposti allo screening per CoViD-19. Di questi, 26 sono risultati positivi.
In seguito a 8 ricoveri e 12 dimissioni, sono 63 i pazienti positivi al CoViD-19 ricoverati al G.O.M.: 24 nell’Unità Operativa di Malattie Infettive, 11 in Pneumologia, 4 in Medicina d’Urgenza, 3 in Ostetricia e Ginecologia, 1 in Pediatria, 20 in reparto multidisciplinare e nessuno in Terapia Intensiva.

I pazienti finora accolti dal G.O.M. sono 3.504 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 3.510 ricoveri).
I pazienti deceduti sono 789.
I pazienti clinicamente guariti sono 2.193.
I pazienti trasferiti ad altro ospedale sono 459.

La Direzione del G.O.M. continua a raccomandare il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti nonché di aderire consapevolmente alla campagna vaccinale nazionale.
Per info. o in caso di sintomi sospetti contattare il numero Verde 1500 ministeriale.
Per info. sulla campagna vaccinale regionale contattare il Numero Verde 800 00 99 66 della Regione Calabria.

La Norma di Bellini strega l’Arena dello Stretto: successo straordinario per il concerto promosso dalla Città Metropolitana

Uno straordinario successo di pubblico ha accolto ieri sera all’Arena dello Stretto la messa in scena della Norma di Vincenzo Bellini. L’evento, promosso e finanziato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, rientra nel più ampio cartellone di eventi dal titolo “Memoria e Mito” organizzato da Palazzo Alvaro per la celebrazione del cinquantenario dal ritrovamento dei Bronzi di Riace.

Colpo d’occhio da cartolina, Arena gremita in ogni ordine e grado, la statua della Dea Athena e le onde dello Stretto hanno fatto da quinta naturale ad un evento di straordinaria qualità e ricchezza culturale. L’Orchestra del Teatro “Francesco Cilea”, diretta dal Maestro Alessandro Tirotta, nonché il coro “Francesco Cilea”, diretto dal Maestro Bruno Tirotta, hanno creato una magica alchimia che ha letteralmente stregato il vasto pubblico dell’Arena, amalgamando i propri linguaggi nella rappresentazione di una Norma che ha lasciato il segno, tracciando un solco profondo a livello sociale e culturale, in particolare dopo i fatti accaduti pochi giorni fa proprio sul Lungomare: la Reggio che ama la cultura e la bellezza è inequivocabilmente più forte di chi, piuttosto, vuole degradarla.

Soddisfazione ed entusiasmo nelle parole del Delegato metropolitano alla Cultura Filippo Quartuccio che ricorda come l’evento della Norma faccia parte di un cartellone “studiato e prodotto dalla Città Metropolitana non solo per offrire spettacoli, mostre, readings ed iniziative culturali di qualità, ma anche e soprattutto per far sentire la comunità reggina e tutti i Comuni del territorio metropolitano partecipi e protagonisti di questa celebrazione del 50mo dei Bronzi di Riace”. “La scommessa – ha affermato Quartuccio – da sempre è stata questa. Con questa iniziativa sigliamo un altro patto con la Città. E credo che da settembre si debba subito iniziare a ragionare sulla programmazione della concertistica, della lirica e di eventi culturali consistenti per i territori, non solo durante il periodo estivo ma per tutto l’arco dell’anno”.

A margine dell’esibizione il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ha ribadito e sottolineato la rilevanza dell’evento che si colloca, senza dubbio, tra quelli di livello nazionale e specifica che è “solo una delle iniziative previste dal ricco cartellone programmato per tutto il territorio metropolitano che ha il merito di valorizzare molti tra i nostri professionisti del settore culturale. Siamo ben lieti – ha aggiunto Versace – di poter offrire ai cittadini una così prestigiosa manifestazione, capace di unire la qualità della grande lirica ad un luogo tradizionalmente frequentato da migliaia di ragazzi e famiglie come l’Arena dello Stretto. Un concerto di straordinaria qualità – ha concluso il sindaco facente funzioni – un momento di alta cultura in riva allo Stretto, in cui istituzioni, artisti e cittadini hanno scritto assieme una bella pagina per la città intera, riscoprendosi comunità nel valore comune della cultura”.