CALAVRIA – Covid, bollettino Regione: +591 nuovi casi rispetto a ieri

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 3712202 (+4.035). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 545525 (+591) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 2839 (29 in reparto, 5 in terapia intensiva, 2805 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 89859 (89484 guariti, 375 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 37558 (56 in reparto, 0 in terapia intensiva, 37502 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 117375 (116092 guariti, 1283 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 774 (23 in reparto, 0 in terapia intensiva, 751 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 53923 (53665 guariti, 258 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 3306 (29 in reparto, 1 in terapia intensiva, 3276 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 185047 (184193 guariti, 854 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 1317 (13 in reparto, 0 in terapia intensiva, 1304 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 46746 (46562 guariti, 184 deceduti).

 

L’ASP di Cosenza comunica: “Oggi si registrano 206 nuovi casi; il numero complessivo dei casi è incrementato di 205 unità e non di 206, in quanto è stato eliminato un caso di residente nell’ASP di Vibo Valentia, dimesso a domicilio con tampone positivo, e pertanto passato in carico all’ASP di residenza. Nel setting fuori regione si registrano 3 nuovi casi a domicilio”. L’ASP di Catanzaro comunica: “oggi 132 positivi di cui 3 fuori regione e 5 guariti fuori regione”.

REGGIO – Covid 19, G.O.M.: gli ultimi aggiornamenti

La Direzione Aziendale del G.O.M. di Reggio Calabria comunica che, nella giornata di oggi, sono stati 125 i soggetti sottoposti allo screening per CoViD-19. Di questi, 3 sono risultati positivi.
In seguito a 4 ricoveri e 12 dimissioni, sono 27 i pazienti positivi al CoViD-19 ricoverati al G.O.M.: 10 nell’Unità Operativa di Malattie Infettive, 7 in Pneumologia, 8 in reparto multidisciplinare, 1 in Ostetricia e Ginecologia e 1 in Terapia Intensiva.

I pazienti finora accolti dal G.O.M. sono 3.649 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 3.655 ricoveri).
I pazienti deceduti sono 816.
I pazienti clinicamente guariti sono 2.338.
I pazienti trasferiti ad altro ospedale sono 468.

La Direzione del G.O.M. continua a raccomandare il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti nonché di aderire consapevolmente alla campagna vaccinale nazionale.
Per info. o in caso di sintomi sospetti contattare il numero Verde 1500 ministeriale.
Per info. sulla campagna vaccinale regionale contattare il Numero Verde 800 00 99 66 della Regione Calabria.

CARDETO (RC) – Scossa sismica di lieve entità avvertita questa notte

Magnitudo 2.3 e 62 km di profondità.

 

Una scossa sismica di lieve entità (magnitudo ML 2.3) è stata avvertita questa notte alle ore 02.16 a Cardeto (6 km NE), in provincia di Reggio Calabria.

Il terremoto è stato registrato dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Le coordinate riportate dal sito dell’Ingv, sono le seguenti: (lat, lon) 38.1160, 15.8200 ad una profondità di 62 km.

 

CALABRIA – ANAS: Incidente sulla SS 106 “Jonica” a Montepaone (CZ)

TEMPORANEAMENTE CHIUSA LA SS 106 JONICA” A MONTEPAONE, IN PROVINCIA DI CATANZARO, PER INCIDENTE CHE HA COINVOLTO DUE VEICOLI

A causa di un incidente stradale, è stato temporaneamente interdetto il transito sulla statale 106 “Jonica” –  in entrambe le direzioni –  all’altezza del km 168,450 nel territorio comunale di Montepaone, in provincia di Catanzaro. 

Il sinistro, le cui cause sono ancora in corso di accertamento, ha coinvolto due veicoli provocando il ferimento di tre persone. 

Il traffico è provvisoriamente deviato su strade locali con segnalazioni sul posto.

Sul posto sono presenti le squadre Anas, le Forze dell’Ordine, 118 per la gestione dell’evento e per consentire il ripristino della viabilità nel più breve tempo possibile. 

CALABRIA – Perciaccante (Ance): la campagna elettorale abbandoni gli slogan e si focalizzi sui temi economici e del mondo del lavoro

“In una campagna elettorale che sembra caratterizzarsi più sugli slogan di posizione che sui temi legati all’economia, al mondo del lavoro ed al sistema delle imprese, si sente la necessità di fornire alcuni spunti, tanto di natura congiunturale, legati alle emergenze in atto, che di respiro strutturale guardando agli anni a venire ed al futuro del Paese e dei territori”. È quanto ha dichiarato il presidente di Ance Calabria e del Comitato Mezzogiorno e Isole di Ance, Giovan Battista Perciaccante.

“Quello che occorre evidenziare in premessa – ha detto il presidente Perciaccante – è il peso del contributo fornito dal settore delle costruzioni alla crescita record registrata dal Pil lo scorso anno (+6,6%), che dà lavoro a 1,4 milioni di persone, che oltre l’80% degli acquisti effettuati dal settore riguarda il Made in Italy, che 1 miliardo di euro investito nelle costruzioni genera effetti pari a 3,5 miliardi e crea 15.500 posti di lavoro e che il settore e la sua lunga e articolata filiera rappresentano circa il 20% del Pil, considerando tutte le attività collegate (ricomprese quelle immobiliari)”.

“Quello che serve nell’immediato – ha aggiunto – è affrontare le emergenze per non arrestare la ripresa in atto nonostante un quadro internazionale di notevole complessità ed indeterminatezza circa i tempi di possibile ricomposizione e ritorno ai normali scambi economici e di mercato. Dopo più di 10 anni di crisi, infatti, che ha provocato una drastica riduzione del fatturato (-35%) e una perdita di 160.000 imprese e 600.000 posti di lavoro, il settore è finalmente ripartito. Questa ripresa, però, rischia di essere bruscamente interrotta da una drammatica crisi di liquidità determinata dal caro materiali e dal blocco delle cessioni dei crediti fiscali”.

A giudizio del presidente di Ance Calabria e del Comitato Mezzogiorno e Isole di Ance, Giovan Battista Perciaccante in via prioritaria “occorre sbloccare con immediatezza la cessione dei crediti fiscali per tutti i lavori già contrattualizzati; perdurando l’attuale stato di cose, le imprese impegnate in lavori agevolati dai bonus edilizi rischiano di chiudere. Dare immediata attuazione alle misure già adottate (Compensazioni 2021 e DL Aiuti) pagando subito le imprese costrette ad attendere dai 6 ai 18 mesi prima di riuscire ad incassare le somme dovute per il cosiddetto caro materiali dalla Pubblica Amministrazione a causa di una macchina burocratica lenta e farraginosa. Nello stesso tempo serve mettere in atto misure in grado di attenuare gli impatti del caro energia in uno con la introduzione di un meccanismo strutturale di revisione prezzi, semplice ed automatico”.

A giudizio del presidente Perciaccante, inoltre, occorre “dare rapida attuazione agli investimenti e alle riforme previste nel PNRR, senza rimettere in discussione l’impianto complessivo perché rappresenta un’occasione senza precedenti non solo per le ingenti risorse messe in campo ma soprattutto per gli obiettivi che si intende raggiungere entro il 2026: recuperare le conseguenze economiche della crisi pandemica e rimuovere le debolezze che impediscono lo sviluppo del Paese, quali la vulnerabilità ai cambiamenti climatici, gli squilibri sociali e territoriali e la scarsa produttività, favorendo la transizione ecologica e digitale. A tal fine, potrebbe risultare utile favorire la creazione di strutture regionali snelle di coordinamento della messa a terra del PNRR per ridurre gli effetti della endemica scarsa capacità amministrativa”.

 

REGGIO – Auguri di buon lavoro al nuovo Dirigente Scolastico Francesco Praticò del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” da parte dei rappresentanti dei genitori in seno al Consiglio d’Istituto

L’inizio di ogni anno scolastico è sempre un evento importante e significativo nella vita di una comunità, perché la scuola con la famiglia rappresenta il compendio formativo dell’esistenza umana: educazione, studio, crescita e formazione della coscienza civica e sociale dei nostri ragazzi, che saranno i cittadini di domani.

Con questa premessa, quale Presidente del Consiglio d’Istituto, unitamente alla componente genitori in seno al Consiglio del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” diamo il nostro saluto al Dirigente Scolastico reggente prof. Francesco Praticò, che ha iniziato dal primo di settembre la sua esperienza come Dirigente Scolastico del nostro Liceo.

A nome di tutti i Genitori “Vinciani”, dunque, il più cordiale benvenuto, con l’augurio di una proficua permanenza nel nostro Istituto come D.S.! Non mancherà certamente, da parte nostra, il desiderio di collaborare e di percorrere insieme un cammino a nostro avviso fondamentale: quello della formazione e della crescita dei ragazzi e da rappresentanti dei Genitori, assicuriamo la massima disponibilità affinché ciascuno, possa contribuire per il raggiungimento del traguardo di una scuola sempre migliore!

Vorremmo, infine, anche a nome di tantissime famiglie che ci onoriamo di rappresentare, nella nostra qualità in seno al Consiglio di Istituto, esprimere la più sincera gratitudine alla Dirigente Scolastica Prof.ssa Serafina Corrado.

Un ringraziamento dovuto per la collaborazione, la disponibilità, la professionalità e soprattutto per la correttezza e la pervicacia nell’ affermare e testimoniare l’umanità, la professionalità unitamente al rigoroso rispetto delle norme, la continua ricerca del bene comune e per la Sua gestione lungimirante che negli anni ha reso il Liceo Da Vinci un polo culturale di riferimento a livello territoriale e nazionale.

REGGIO – ‘Ndrangheta: scommesse online, confiscati beni a imprenditore, provvedimento eseguito da Gdf e Scico

Beni per un valore complessivo stimato in circa 1,8 milioni di euro sono stati confiscati dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e da personale dello Scico, con il coordinamento della Dda reggina, ad un imprenditore romano, operante nel settore dei giochi e delle scommesse on-line.

La figura criminale del destinatario del provvedimento, emesso dalla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, era emersa nell’ambito dell’operazione “Galassia” condotta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Reggio Calabria con il supporto dello Scico, e che aveva rivelato un sofisticato e altamente remunerativo sistema criminale, finalizzato all’illecita raccolta di scommesse on-line attraverso importanti bookmakers esteri con sede in Austria e Malta che avrebbero operato in rapporto sinallagmatico con la ‘ndrangheta.

L’organizzazione criminale avrebbe avrebbe in pratica offerto una sorta di “protezione ambientale” all’impresa di gaming, consentendo l’espansione sul territorio di punti di distribuzione e garantendo, con l’intimidazione, il recupero dei crediti di gioco; dall’altro, la ‘ndrangheta avrebbe ottenuto una contropartita monetaria, infiltrandosi nelle imprese, godendo di un canale privilegiato per la ripulitura del denaro sporco, lucrando sugli utili e inserendo propri esponenti nella rete commerciale territoriale.
L’imprenditore, per il quale è stata avanzata richiesta di rinvio a giudizio, tra gli altri, per il reato di associazione per delinquere aggravata dal metodo mafioso, figurerebbe tra gli ideatori del sistema illecito. Le indagini dei finanzieri hanno consentito di ricostruire le acquisizioni patrimoniali effettuate dall’anno 2000 all’anno 2020 e di rilevare il patrimonio direttamente e indirettamente nella disponibilità dell’imprenditore, il cui valore sarebbe risultato sproporzionato rispetto alla sua capacità reddituale.

 

(ANSA)

REGGIO – Museo diocesano, concerto 10 settembre 2022 ore 21

I Concerti del Museo diocesano

Tra sacro e profano dal Settecento ai giorni nostri

Concerto per violino e pianoforte

Violinista Fulvio Puccinelli

Pianista Giuseppe Puntorieri

Testi e voce narrante Biagio D’Agostino

sabato 10 settembre ore 21,00

 

Nell’ambito delle Feste mariane, sabato 10 settembre il Museo diocesano, con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria, promuove nel Cortile dell’Arcivescovado un Concerto per violino e pianoforte Tra sacro e profano dal Settecento ai giorni nostri.

Straordinario il pregio dei musicisti coinvolti in un evento che intende riprendere una consuetudine, quella dei Concerti del Museo diocesano, ospitati nel Cortile sul quale si affaccia, a far da preziosa quinta architettonica, l’ala tardo-settecentesca dell’antico Palazzo arcivescovile, oggi sede del Museo diocesano.

Il violinista Fulvio Puccinelli si è esibito in alcune tra le più importanti formazioni cameristiche e sinfoniche italiane: solo per citare alcune esperienze, ha fatto parte dell’Orchestra Sinfonica A. Toscanini di Parma, nel ruolo di Primo Violino di spalla a concerti diretti dai maestri Vladimir Delman e Zubin Mehta e collaborando con artisti del calibro di Luciano Pavarotti e Mirella Freni. Richiesto dall’Orchestra RAI di Torino, dal Maggio Musicale Fiorentino e dall’Orchestra Regionale Toscana, è stato Primo Violino dell’Orchestra Filarmonica Italiana. Ha partecipato a numerose edizioni del Festival Pucciniano di Torre del Lago, prendendo parte a tournèe in Italia e all’estero.

Ha collaborato con l’Ente Teatro Vittorio Emanuele di Messina, nel ruolo di Primo Violino di spalla, e ha maturato molteplici esperienze in qualità di Violino Solista.

Giuseppe Puntorieri, pianista con doti di eccellenza, è anche compositore e musico-terapeuta nonché insegnante di pianoforte in alcune scuole cittadine.

I due musicisti vantano una collaborazione reciproca ultradecennale, realizzando una mirabile sintesi tra la formazione classica del maestro Puccinelli e la straordinaria duttilità e capacità di attraversare generi diversi dell’arte musicale del maestro Puntorieri.

Sabato 10 settembre h 21, nel Cortile dell’Arcivescovado, i due maestri saranno accompagnati dalla voce narrante di Biagio D’agostino, che introdurrà i brani con notazioni storiche e biografiche sugli autori. Sarà un viaggio musicale che dal repertorio sacro, in particolare di ispirazione mariana, con composizioni, tra gli altri, di Mozart e Schubert, passerà al leggero, con musiche e colonne sonore di Ortolani, Morricone, Bacalov e Piovani.

Nell’occasione il Museo diocesano sarà visitabile dalle 18 (ingresso gratuito.

 

Museo diocesano “Mons. A. Sorrentino”

PALMI (RC) – Il circolo di Fratelli d’Italia Palmi incontra i candidati del partito al Senato e alla Camera, Giovanna Cusumano e Giovanni Calabrese

“È stato un incontro proficuo e costruttivo quello tenutosi a Palmi l’altro ieri tra gli iscritti e simpatizzanti del partito palmese e i candidati al senato e alla camera per FDI, Giovanna Cusumano e Giovanni Calabrese. Tanti i temi affrontati nel corso dell’incontro, da quelli più classici oggetto della campagna elettorale nazionale, a quelli più specifici che riguardano la Calabria tutta ed in particolare la nostra provincia: le infrastrutture, il turismo, il lavoro, ma in particolare, la sanità. Sanità che sempre più appare come il problema dei problemi; ed è proprio su questo tema che i tanti partecipanti alla riunione hanno chiesto ai candidati un impegno preciso, una volta eletti. Impegno che va profuso sia sulla futura realizzazione dell’ospedale della piana, sia sulla riapertura di alcuni servizi essenziali, in attesa del nuovo ospedale,di cui la comunità palmese è stata privata di recente e di cui non si può fare a meno, quali il Punto di Primo Intervento e l’ambulatorio di Cardiologia. Proprio su quest’ultima problematica,  il circolo di Fratelli d’Italia Palmi nelle passate settimane ha raccolto e inviato oltre 2500 firme al commissario della sanità e presidente della Giunta Regionale On. Roberto Occhiuto.  Ad oggi nessuna risposta!”

REGGIO – Per la Metrocity un weekend all’insegna della cultura: arte e musica al Museo, a Palazzo Alvaro e al Palazzo della Cultura Pasquino Crupi

Sabato pomeriggio al Museo la presentazione del Progetto “Mediterraneo”, serata in musica a Palazzo Alvaro con la prima mondiale di “Ludus gravis – Dalla musica sacra al contemporaneo” con il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, ensemble di cinque contrabbassi diretto dal Maestro Roccato e domenica al Palazzo della Cultura l’inaugurazione della mostra “Mediterraneo” curata da Giammarco Puntelli

Weekend carico di importanti contenuti culturali per la Città Metropolitana di Reggio Calabria. Tra sabato 10 settembre e domenica 11 infatti si intersecano due dei più importanti progetti inseriti da Palazzo Alvaro nell’ambito della programmazione artistica e culturale per le celebrazioni del cinquantesimo del ritrovamento dei Bronzi di Riace.

Si parte sabato 10 settembre nel pomeriggio, alle ore 17.30, presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, con la presentazione del volume “Mediterraneo”, libro della collana Le Scelte di Puntelli dell’Editoriale Giorgio Mondadori, la cui presentazione sarà a cura del professor Puntelli e del responsabile Libri della Giorgio Mondadori Carlo Motta, alla presenza del Sindaco facente funzioni della Città Metropolitana Carmelo Versace, del Consigliere delegato alla Cultura Filippo Quartuccio e del Direttore del MArRC Carmelo Malacrino.

Sempre sabato 10 settembre, alle ore 20.30, Palazzo Corrado Alvaro aprirà le sue porte alla grande musica con il concerto in prima mondiale del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma “Ludus gravis – dalla musica sacra al contemporaneo”, ensemble per cinque contrabbassi, opera commissionata per le celebrazioni del cinquantesimo anniversario dei Bronzi di Riace, diretta dal Maestro Daniele Roccato. Per la composizione originale, il Maestro Roccato intreccerà brani contemporanei, composti per l’occasione, con trascrizioni ed elaborazioni del repertorio vocale di Monteverdi. Nell’occasione verrà rappresentata in prima mondiale assoluta un’opera che suggella il tema del Festival: Bellezza Immortale. L’obiettivo di questa produzione originale è di far conoscere i Bronzi di Riace a livello internazionale, grazie alla partecipazione del Maestro Roccato e del suo Ensemble a prestigiosi Festival di Musica nazionali ed internazionali con questa Opera appositamente prodotta.

Domenica 11 settembre infine si torna a parlare di “Mediterraneo”. Appuntamento alle ore 11.00 al Palazzo della Cultura Pasquino Crupi per l’inaugurazione della mostra curata da Giammarco Puntelli che rimarrà esposta e visitabile per i prossimi due mesi. Alla cerimonia di apertura, insieme al curatore saranno presenti il Sindaco facente funzioni della Città Metropolitana Carmelo Versace, il Consigliere delegato alla Cultura Filippo Quartuccio, il responsabile Libri della Giorgio Mondadori Carlo Motta, il maestro Alfonso Borghi, protagonista della personale, il maestro Domenico Monteforte e gli altri artisti selezionati per l’evento.