CIRÒ MARINA (KR)- Controllo al traffico di sostante stupefacenti: un arresto

Continua ininterrotta l’attività preventiva e repressiva dei Carabinieri della Compagnia di Cirò Marina contro il traffico illecito di sostanze stupefacenti. Infatti, nei giorni scorsi, è stato arrestato un ragazzo di ventisette anni che, nonostante fosse sottoposto alla detenzione domiciliare, possedeva, in casa, circa 6 g di cocaina, un bilancino di precisione, denaro contante in banconote di piccolo taglio e svariato materiale per il confezionamento dello stupefacente. Per il cirotano è quindi scattato l’arresto per “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, venendo associato, all’esito del giudizio direttissimo, alla Casa Circondariale del capoluogo su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

REGGIO – Revocata l’estensione del vincolo sul Piano De Nava, Falcomatà: “Provvedimento che dimostra la grande sensibilità della Soprintendenza”

Il sindaco Giuseppe Falcomatà e l’Amministrazione comunale di Reggio Calabria «accolgono favorevolmente la decisione della Soprintendenza di revocare il vincolo di notevole interesse pubblico sull’area urbana consolidata denominata Piano De Nava».

«Il provvedimento – ha specificato Falcomatà – evita qualsiasi tipo di pronunciamento da parte del Tar e dimostra, piuttosto, la grande sensibilità della soprintendente Maria Mallemace nel recepire le preoccupazioni sollevate dall’Ente che ha raccolto e si è fatto interprete delle osservazioni dalle associazioni di categoria e degli ordini professionali rispetto ad un procedimento che avrebbe interessato una grandissima parte della città ricostruita dopo il terremoto del 1908».

«Adesso – ha sostenuto Falcomatà – servirà rafforzare il confronto costruttivo con gli ordini professionali, anche rispetto ad alcune criticità sollevate sul Piano strutturale comunale. Ad ogni modo, l’assetto urbanistico ed architettonico di Reggio, ancora una volta, consolida le proprie fondamenta sulla concertazione e sulla capacità di dialogo interistituzionale che si confermano l’unica strategia possibile per la crescita e lo sviluppo armonico del territorio».

«Questa importante presa d’atto della Soprintendenza – ha proseguito Giuseppe Falcomatà – arriva a poche settimane di distanza dall’incontro che, a Palazzo Alvaro, ha visto riuniti gli attori principali di un settore vitale e che ha ampiamente riconosciuto l’impegno dell’amministrazione comunale, suggellato nell’approvazione del Piano strutturale comunale, atteso da decenni quale strumento decisivo per aggredire e risolvere le gravi condizioni di degrado urbanistico, territoriale e ambientale del territorio». «Anche insieme alla Soprintendenza – ha concluso – andremo avanti per continuare a rendere la nostra Reggio sempre più bella e gentile».

REGGIO – Denunciato dalla Polizia Ferroviaria un soggetto responsabile di furto ai danni di un anziano nei pressi dell’Help Center della Caritas

Nei giorni scorsi, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso il Compartimento Polfer di Reggio Calabria sono intervenuti, su richiesta dei volontari dell’Help Center della Caritas, sito nei pressi della Stazione Centrale, per un acceso litigio che coinvolgeva due soggetti, presumibilmente in attesa della distribuzione dei pasti.

I poliziotti, immediatamente giunti sul posto, hanno constatato la presenza di un anziano soggetto che segnalava di aver subìto il furto di denaro da parte di un soggetto extracomunitario.

L’uomo è stato identificato e sottoposto a perquisizione personale. Il trentasettenne di origini marocchine, irregolare sul territorio nazionale, con numerosi precedenti giudiziari e di polizia, è stato trovato in possesso del denaro che aveva abilmente tentato di nascondere all’interno dei propri indumenti intimi.

Il fermato, che è risultato in attesa di giudizio per altri reati commessi nel territorio nazionale, è stato deferito in stato di libertà per il reato di furto aggravato e la somma di denaro è stata restituita al proprietario.

All’Auditorium Versace l’Amministrazione comunale e gli studenti reggini celebrano la “Giornata dell’Europa”

Nel corso della mattinata è stata simulata una seduta del Parlamento europeo ed è stato presentato il progetto “Back to the school” della Scuola di politiche
Europarlamentari per un giorno. Cinquecento studenti reggini hanno riempito la sala Versace del Cedir in occasione della “Giornata dell’Europa”. Nel corso della mattinata, gli studenti delle quarte e quinte classi degli istituti “Piria”, “Gullì, “Righi”, “Vallauri” e dei licei “Campanella” e “Volta”, hanno simulato una seduta del Parlamento europeo ed è stato presentato il progetto “Back to the school” della Scuola di politiche.
All’evento era presente l’Amministrazione comunale, con il sindaco Giuseppe Falcomatà e l’Assessore alla Programmazione e rimodulazione delle risorse comunitarie, Carmelo Romeo. In collegamento anche alcune scuole di Gioiosa e Cosenza.
Una giornata che festeggia la pace dell’Unità europea, organizzata con il Comune di Reggio, da Europe Direct e dalla Scuola di politiche che forma giovani interessati alla cosa pubblica affinché possano dare il loro contributo alla macchina amministrativa.
Preliminarmente ha caratterizzato l’evento un focus sul progetto “Back to the school” che si occupa di politiche ossia di soluzioni concrete ai problemi. Di seguito le proposte degli “studenti” parlamentari soprattutto inerenti alle politiche giovanili.
Secondo i rappresentanti dell’Amministrazione la simulazione è importante perché consente ai ragazzi di acquisire la consapevolezza del percorso che ha portato alla nascita dell’Unione europea e al lavoro in atto, passando dai padri fondatori e dalle loro lotte, col sacrificio di molti.
In particolare il pensiero è andato al giovane reggino Antonio Megalizzi, “innamorato dell’Unione Europea”, morto in un attentato terroristico. Un sacrificio che non va dimenticato: il sogno di Antonio deve continuare a camminare sulle gambe di questi giovani che stanno prendendo contezza del funzionamento delle istituzioni europee.

REGGIO – A Palazzo Alvaro si riunisce il tavolo tecnico per l’attraverso dinamico dello Stretto: presentata la convenzione per l’utilizzo del car sharing di Atam a Villa San Giovanni

Si è svolta, a Palazzo Alvaro, la riunione del tavolo tecnico sull’attraversamento dinamico dello Stretto, istituito dal ministero per le Infrastrutture per mettere ordine ai flussi e ai costi dei trasporti fra Reggio e Messina. Coordinato dall’ammiraglio Nunzio Martello del comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, il gruppo di lavoro riunisce le massime autorità istituzionali, gli enti e le società di trasporto che operano a livello locale, regionale e nazionale fra le due sponde.

Alla riunione erano presenti, fra gli altri, il vicesindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Carmelo Versace, Patrizia Scarchilli e Francesca Aielli del Ministero per le Infrastrutture, il Sindaco di Villa San Giovanni, Giusy Caminiti, l’Ammiraglio Antonio Ranieri, commissario dell’Autorità portuale dello Stretto, il comandante della Capitaneria di Porto di Messina, Francesco Terranova, Marisa Sangiovanni per Rfi, Nunzio Formica per Liberty lines, Giuseppe Marchetti di Caronte&Tourist, Giuseppe Basile e Viviana Fedele per Atam, Massimo Di Gangi e Cinzia Ingratoci Scorciapino dell’Università di Messina.

La riunione è servita a fare il punto sull’organizzazione logistica e trasportistica dei collegamenti fra Reggio e Messina e viceversa, anche in considerazione dell’ampliamento dell’offerta volativa che sta interessando l’aeroporto dello Stretto “Tito Minniti” di Reggio Calabria.

Nell’occasione è stata presentata la convenzione fra “Caronte&Tourist” ed Atam che ha già messo a disposizione degli utenti la possibilità di usufruire del servizio di Car sharing nell’area portuale di Villa San Giovanni.

Quindi, da Rfi è arrivato l’aggiornamento sui progetti di ampliamento e sui lavori di ammodernamento che interessano le stazioni ferroviarie di Villa San Giovanni e Messina.

Si è registrata, ancora, la fattiva collaborazione fra gli intervenuti per strutturare e porre in essere un questionario da sottoporre ai viaggiatori e che possa permettere di indagare il flusso qualitativo del traffico e conoscere, in questo modo, abitudini e necessità dell’utenza così modulare tutte le scelte future.

Dal tavolo coordinato dall’ammiraglio Martello, infine, è emersa la necessità non più rinviabile di costituire l’Area integrata dello Stretto, considerati i grandi passi avanti fatti dalle Città Metropolitane di Reggio Calabria e Messina ed in attesa delle rispettive pronunce da parte della Regione Calabria e della Regione Sicilia.

REGGIO – Alberi imbrattati alla Villa comunale, il Consigliere Merenda: “Fatto grave che offende la coscienza di tutti i cittadini”

«L’imbrattamento degli alberi all’interno del giardino storico della Villa Comunale è un fatto deprecabile che deturpa l’ambiente, ma offende, soprattutto, la coscienza di tutti i cittadini». Il consigliere comunale delegato a Parchi e Giardini, Massimiliano Merenda, censura il gesto di chi «colpendo un bene pubblico, colpisce l’intera città».

«Nel momento in cui operiamo una sistematica, capillare, giornaliera e ordinata manutenzione della Villa comunale – ha detto Merenda – ecco che arriva, puntuale, il protagonismo dei soliti idioti. Confidiamo che le telecamere di videosorveglianza possano dare presto un volto a chi calpesta i più basilari principi di rispetto e senso civico». Secondo il consigliere comunale «non bisogna sottovalutare la portata di un’azione che, nella sua banalità, rappresenta un vero e proprio affronto verso gli sforzi di quanti, giornalmente, si prodigano per la crescita sociale e civile del nostro territorio».

«Non è una goliardata – ha affermato – ma un fatto insensato e vile che va biasimato e punito per come merita. I tecnici e gli agronomi del settore Ambiente del Comune, cui va il mio ringraziamento, hanno già individuato il migliore sistema da utilizzare per rimuovere, in sicurezza e tutela degli alberi, la vernice impressa sui tronchi e, nelle prossime ore, interverranno per ripulire le parti vandalizzate. Ad ogni modo, l’amministrazione prosegue nel suo cammino di recupero del polmone verde che impreziosisce il centro cittadino».

«La Villa comunale – ha concluso Massimiliano Merenda – rappresenta un bene supremo e, grazie al lavoro del sindaco Giuseppe Falcomatà e dell’intero esecutivo, tornerà presto a risplendere della luce che più le appartiene. Il progetto di riqualificazione complessiva, infatti, consentirà alle famiglie di vivere completamente l’esperienza di un parco urbano che insiste nel cuore di Reggio e che, per storia, tradizione e qualità delle piante che vi trovano dimora, è un punto di riferimento essenziale di cui la comunità non può fare a meno».

 

PAOLA (CS) – Accoltella il compagno: 39enne arrestata, l’uomo è in fin di vita

Una donna di 39 anni, Silvia Santos Maria Do Soccorso, ha ferito gravemente il suo convivente, Francesco Di Santo, di 53 anni, con coltellate all’addome, al collo e alle braccia nella loro casa a Paola. Di Santo è stato trasportato in ospedale in condizioni critiche e la donna è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio. I carabinieri stanno investigando per comprendere il motivo dell’aggressione.

FONTE: Ansa

REGGIO – A palazzo San Giorgio il saluto dell’Amministrazione comunale ai dipendenti di Castore del settore idrico

A palazzo San Giorgio il saluto dell’Amministrazione comunale ai dipendenti di Castore del settore idrico che, con il cambio di competenza sul settore, stanno affrontando la transizione in Sorical.

Un saluto dai toni informali è stato condiviso dal sindaco Giuseppe Falcomatà, dal vicesindaco Paolo Brunetti, dagli assessori Domenico Battaglia, Carmelo Romeo, Elisa Zoccali, dal presidente del consiglio Enzo Marra e dai consiglieri Franco Barreca e Francesco Sera.

Nel corso dell’incontro il sindaco ha ringraziato gli operatori per il loro senso di responsabilità e l’abnegazione con la quale hanno sempre lavorato al servizio della collettività reggina. La storia di Castore è stata una sfida complessa che l’Amministrazione ha raccolto dal 2014 – hanno affermato i rappresentanti di Palazzo San Giorgio – e che ora, tappa dopo tappa, ha raggiunto una prospettiva stabile. Il nuovo traguardo potrà garantire un futuro di crescita ai dipendenti. Sulla centralità della società in house Castore hanno investito prima l’Amministrazione comunale e, successivamente, la Città metropolitana. Un passaggio a Sorical che accrescerà la dignità lavorativa dei dipendenti e continuerà a garantire alla città un servizio all’altezza delle aspettative.

REGGIO – Bullismo nelle scuole: i carabinieri incontrano gli alunni delle scuole elementari e medie

Nell’ambito delle iniziative promosse per incentivare la cultura delle legalità i giovani del posto, i Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno organizzato un incontro con gli studenti dell’Istituto Comprensivo “G. Moscato” di Gallina (RC), dove il Comandante di Stazione ha illustrato ai ragazzi cosa s’intende per bullismo, quali sono le caratteristiche del bullo, chi sono gli attori in un episodio di bullismo: dal bullo, alla vittima, agli spettatori. In aggiunta, i carabinieri hanno ricordato a che tipo di conseguenze si va incontro nel caso di comportamenti contro la Legge ed hanno inoltre illustrato i principali reati che un bullo può compiere, magari senza la consapevolezza delle conseguenze penalmente rilevanti, nel caso si palesino comportamenti aggressivi.
Sono stati quindi illustrati gli illeciti più comuni, quali le percosse, le lesioni, le minacce, il furto, l’estorsione ed i danneggiamenti, nonché gli atti persecutori; una particolare attenzione è stata rivolta alla rete internet ed ai telefoni cellulari, approfondendo le tematiche della diffamazione e della diffusione di video ed immagini a contenuto sessualmente esplicito. Ai ragazzi, inoltre, è stato ricordato come gli insegnanti siano pubblici ufficiali, sottolineando crimini quali l’oltraggio a pubblico ufficiale, la minaccia e la resistenza.
Particolare curiosità e simpatia ha riscosso il cane “Puma”, appositamente giunto dal Nucleo Carabinieri Cinofili di Vibo Valentia, il quale ha dato prova di sé tra i ragazzi, dimostrando le proprie consolidate capacità.
Gli alunni sono intervenuti con domande, esperienze personali e propri punti di vista, mostrando particolare attenzione sul tema.
Gli incontri, rientranti nel più ampio progetto della Cultura della Legalità, come di consueto, non si limiteranno alla specifica occasione ma verranno riproposti nel futuro, abbracciando le tematiche più sentite all’interno degli istituti scolastici, dal rispetto del codice della strada, agli stupefacenti, alla violenza sulle donne e sulle cosiddette fasce deboli.

REGGIO – Sport: gara uno è della Power Basket, Reggio lotta ma non basta (1-0 nella serie)

Pronostici rispettati ma la Myenergy vista al Palasilvestri, poteva fare molto di più.
Domenica 12 maggio alle ore 18 servirà tutto il calore del PalaCalafiore per pareggiare i conti nella serie ed evitare la chiusura anticipata del quarto di finale PlayOff.

La sfida.

Bell’atmosfera al Palasilvestri, dove i tifosi di Salerno, abbracciano ed accolgono Reggio con un bellissimo striscione celebrativo di una grande sfida.

Il tecnico Farabello schiera Misolic centro, Ani, Chavez, Basile e Zanini.
Coach Cigarini sceglie Seck in regia, Tyrtyshnyk ed Aguzzoli esterni con Simonetti e Cessel sotto canestro. Capitan Binelli è in panchina ma solo per onor di firma.

Inizio sprint dei locali e time-out immediato di Coach Cigarini.
Reggio recupera ma finisce nuovamente sul meno quattro grazie ad una tripla di Chavez.
Una stoppata micidiale di Tyrtyshnyk prova a caricare i neroarancio ma Salerno sembra maggiormente sul pezzo.
Il primo quarto si trasforma già in una sfida a scacchi: Reggio resta attaccata e schiera in campo anche il giovane Konteh e subito Maksimovic, mescolando ampiamente le carte in campo.
Tyrtyshnyk si supera nuovamente in stoppata su Zanini firmando una nuova giocata irreale.
Troppe ingenuità e palle perse cocenti per i reggini, con Aguzzoli e Tyrytshnyk contemporaneamente in panchina fanno concludere il primo periodo sul 18 a 14.

Mavric si riscatta di una palla persa con la tripla che da il via al secondo periodo.
Risponde Duranti, ex di turno, per il nuovo più 4.
Il vantaggio Power cresce grazie ad un doppio tentativo vincente di Marco Manisi (26-19).
In casa Reggio piove sul bagnato, perchè, la pedina più rappresentativa Illya Tyrshnyk, a causa di una ginocchiata fortuita ricevuta è costretto ad uscire dal rettangolo di gioco.
Tutto finito? Tripla di Mavric prima e di Maksimovic successivamente con i reggini che ritornano sul meno uno.
Il maxi-break lo completa Aguzzoli con i neroarancio che ripassano in vantaggio.
Ani, all’uscita dal time-out firma il controsorpasso. Il Capitano Chavez ritorna in partita con una bella tripla mentre Reggio ritrova Tyrtyshnyk che resiste, stringe i denti e realizza il canestro del meno due.
Con sacrificio, Reggio pareggia ancora prima di ritornare in svantaggio, complice una tripla di Nicola Mei.
I locali, reagiscono da grande squadra con un otto a zero di parziale importante: doppia tripla di Ani e canestro di Zanini.
Il secondo quarto termina 42 a 35.

Nel terzo quarto, dopo un lungo momento di equilibrio, è l’ex Duranti che spezza in due il match (48-42) con l’immediato Time out che verrà chiamato dal tecnico ospite Cigarini.
All’uscita dal timeout, Salerno ritorna a far canestro, questa volta con Basile (51-42).
Reggio con grinta, rimonta e resta sempre “sul pezzo”.
Il terzo periodo termina 58 a 54.

Nel quarto periodo si combatte: Simonetti e soci tengono botta volando nuovamente sul filo dell’equilibrio.
Dopo la tripla di Aguzzoli che firma il meno uno è ancora una volta bel break dei locali, con Misolic sugli scudi.
Troppi errori e troppe forzature neroarancio: Salerno s’invola con la tripla di Mei che firma il più 10.
A 2.07 dal termine, Aguzzoli firma la tripla del 75 a 68.
L’antisportivo sanzionato a Simonetti chiude i conti alla gara.
La sfida termina 85 a 74.

Power Basket Salerno-Myenergy Reggio Calabria 85-74
(18-14,24-21,16-19,27-20)
Salerno:Basile 6,Manisi 6,Chaves 18,Gorga,Favaretto,Zampa,Misolic 15,Martorello,Zanini 2,Ani 14,Duranti 8,Mei 17.All Farabello
Reggio Calabria:Aguzzoli 21,Simonetti 9,Konteh,Maksimovic 9,Mavric 10,Cessel,Seck 8,Binelli,Tyrtyshnyk 17,Russo.All Cigarini Ass D’Agostino
Arbitri Daniele Barbagallo di Acireale e Matteo Filesi di Chiaramonte Gulfi.