Skip to content

CALABRIA – Da oggi si torna in zona gialla: cosa si può fare e come spostarsi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

A partire da oggi, la Calabria torna ad essere zona gialla: ripartirà pertanto il settore della ristorazione e verranno permessi gli spostamenti tra regioni, purché siano anch’esse gialle senza l’utilizzo di alcun pass.
Resterà in ogni caso valido il coprifuoco dalle ore 5.00 alle ore 22.00 fino a metà maggio. Ovviamente rimane l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e al chiuso e di rispettare il distanziamento sociale interpersonale.

Ristorazione, esercizi commerciali

Fatto salvo gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati nelle giornate festive e prefestive, non sono previste limitazioni alle categorie di beni vendibili. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi però gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati.

Per quanto riguarda la ristorazione, considerati i limiti del coprifuoco (dalle ore 5.00 alle 22.00) è consentito il consumo al tavolo esclusivamente all’aperto nei bar, nei ristoranti e altre attività di ristorazione. Non è invece consentito consumare cibi e bevande all’interno dei locali fino al 31 maggio 2021.

Attività culturali, eventi, cerimonie, riunioni

I musei saranno aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, con ingressi contingentati.

Saranno consentiti spettacoli aperti al pubblico all’aperto e in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi. Il numero di persone che potrà accedere a tali eventi non dovrà superare il 50% della capienza massima autorizzata; in ogni caso il numero di spettatori non può superare 1.000 all’aperto e 500 al chiuso.

Sono chiusi gli stadi, le discoteche, le fiere, i parchi tematici e di divertimento fino al 1 giugno.

Sport

L’attività motoria potrà essere svolta all’aperto nel rispetto delle norme di distanziamento.

Altresì sarà consentita l’attività sportiva di base individuale, di squadra e di contatto (calcetto) che potrà essere svolta nei parchi pubblici e privati, nelle aree attrezzate all’aperto, negli spazi all’aperto di centri e circoli sportivi, pubblici e privati del proprio Comune o, nel rispetto delle disposizioni relative agli spostamenti, di un altro Comune.

E’ vietato l’utilizzo di spogliatoi e docce dei suddetti centri sportivi.

Rimarranno chiuse le palestre (al chiuso) e le piscine, sebbene dal 15 maggio 2021 sarà consentito svolgere attività sportive presso piscine pubbliche e private esclusivamente all’aperto.

Spostamenti

Gli spostamenti consentiti sono:

  • senza limiti di orario, verso tutto il territorio nazionale, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
  • dalle ore 5.00 alle 22.00, verso località/comuni della zona gialla, senza doverne giustificare il motivo;
  • dalle 5.00 alle 22.00, verso tutto il territorio nazionale, anche verso regioni di diverso colore se la persona che si sposta è in possesso di una “certificazione verde COVID-19” valida.

Pertanto, la certificazione verde non è necessaria se ci si sposta tra regioni gialle: diventa necessaria al momento in cui ci si sposta verso una regione di diverso colore (arancione o rossa).

E’ consentito andare a far visita a parenti o amici, dalle ore 5.00 alle 22.00, in un massimo di 4 persone che possono portare con sé i figli minorenni.

E’ possibile spostarsi presso la propria seconda casa. Inoltre è possibile rientrare presso la seconda casa se situata in zona arancione o rossa, purché si dimostri di avere titolo per recarsi nello stesso immobile prima del 14 gennaio 2021.

Certificazione verde / green pass

Le “certificazioni verdi COVID-19” o “green pass”, sono certificazioni che attestano la sussistenza di condizioni personali che consentono gli spostamenti sul territorio nazionale. La certificazione è necessaria esclusivamente per tutti gli spostamenti tra regioni, esclusi gli spostamenti tra regioni gialle.

In particolare, le certificazioni sono rilasciate per attestare una delle seguenti condizioni:

  • aver completato la vaccinazione anti-SARS-CoV-2;
  • essere guariti da COVID-19, con cessazione dell’isolamento;
  • aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2.
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

VeritasNews24 è un Quotidiano Online Registrato al Tribunale di Reggio Calabria n°7 del 28/09/2015

Editrice di VeritasNews24 è la TXT Soc. Coop. Soc.

sita a Reggio Calabria in Via Trapani Lombardo, 35 – 89135 – Reggio Calabria

contatti

REDAZIONE@VERITASNEWS24.IT   –    0965.371156

©2021 veritasnews24 – tutti i diritti sono riservati – SITO WEB REALIZZATO DA TXT COMMUNICATION