COSENZA – Omicidio, 71enne uccisa a coltellate dal marito

L’omicidio a Mandatoriccio Marina risalirebbe a giovedì scorso. L’uomo, portato in caserma, ha poi confessato.

Una donna di 71 anni, Domenica Caligiuri, è stata trovata morta, riversa sul letto e con ferite di arma da taglio, a Mandatoriccio Marina in provincia di Cosenza. La donna sarebbe stata colpita a coltellate all’addome. Il marito 73enne Luigi Carlino, che non si trovava nell’abitazione, è stato portato in caserma dai carabinieri del Reparto territoriale di Corigliano Rossano, dove ha poi confessato.

Secondo quanto apprende l’Adnkronos, alla base dell’omicidio ci sarebbero dissidi familiari. Già in passato la donna avrebbe subito maltrattamenti da parte del marito.

La donna sarebbe stata uccisa giovedì scorso e il marito avrebbe trascorso le 48 ore successive all’omicidio come nulla fosse. A segnalare che qualcosa non andava sarebbe stata la figlia della donna, che da due giorni non aveva avuto contatti con la madre. La vittima, sul cui corpo sarà eseguita l’autopsia, era un’insegnante in pensione.

ADNKRONOS

CALABRIA – Covid, bollettino regionale: +2.196 nuovi positivi rispetto a ieri

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 3255964 (+6.879). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 420825 (+2.196) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 4694 (64 in reparto, 4 in terapia intensiva, 4626 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 62550 (62223 guariti, 327 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 27047 (66 in reparto, 1 in terapia intensiva, 26980 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 86824 (85688 guariti, 1136 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 1279 (15 in reparto, 0 in terapia intensiva, 1264 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 41934 (41697 guariti, 237 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 6782 (44 in reparto, 2 in terapia intensiva, 6736 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 145937 (145145 guariti, 792 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 942 (11 in reparto, 0 in terapia intensiva, 931 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 39796 (39620 guariti, 176 deceduti).

 

L’Asp di Catanzaro comunica: “OGGI 439 POSITIVI DI CUI 18 FUORI REGIONE”.

L’Asp di Cosenza comunica: “Nel setting fuori regione si registrano 26 nuovi casi a domicilio”.

L’Asp di Vibo Valentia comunica :”Nel setting fuori regione si registrano 1 nuovi casi a domicilio”.

CALABRIA – Cessione crediti bonus edilizi, D’Ettore: “avviata indagine commissione bicamerale banche”

Il vicepresidente della Commissione Bicamerale Banche: “abbiamo riscontrato un significativo peggioramento dei tassi di sconto applicati alla cessione dei crediti”

Cessione dei crediti dei bonus edilizi, scatta l’indagine della Commissione Bicamerale Banche.  Lo rende noto il deputato, e vicepresidente della Commissione, Felice Maurizio D’Ettore.

«A seguito di numerose segnalazioni ed esposti ricevuti – fa sapere D’Ettore –   l’ufficio di presidenza della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario ha deliberato di inviare alle principali banche significant nazionali un questionario per verificare l’operatività del sistema bancario italiano.

L’indagine conoscitiva avviata riguarda i crediti relativi al Superbonus 110% e ad altri bonus oggetto delle normative che si sono susseguite negli ultimi anni».

Attraverso la compilazione del questionario, le 11 banche significant nazionali -Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Bpm, Iccrea, Mediobanca, Cassa Centrale Banca, Bper, B.Mp, Credem, B.P.Sondrio, B.Carige – oltre la Cassa depositi e prestiti e le Poste Italiane – . dovranno fornire entro l’11 luglio dati e informazioni su base trimestrale dei crediti acquisiti, riportando, ad esempio, il numero di richieste ricevute, annullate e erogate nonché i tassi di sconto applicati e le tempistiche registrate.

Grazie al sistema di segnalazione attivo presso la Commissione banche, «abbiamo riscontrato un significativo peggioramento dei tassi di sconto applicati alla cessione dei crediti e una forte riluttanza da parte degli istituti bancari ad accogliere le pratiche presentate» conclude D’Ettore.

Dal canto suo il presidente della Commissione  Carla Ruocco sottolinea che «abbiamo ritenuto, pertanto, imprescindibile un approfondimento del fenomeno.

L’obiettivo è di vigilare ed esaminare attentamente le procedure messe in atto per l’erogazione del credito comprese quelle di calcolo delle soglie dei tassi. Sono sicura che questa indagine sarà determinante per fotografare la situazione attuale e avviare apposite audizioni o proposte legislative in Parlamento”.

COSENZA – Truffa anziana facendosi consegnare 15.000 euro, arrestato

Ha raggirato un’anziana signora di 85 anni facendosi consegnare una cospicua somma di denaro e vari gioielli. Ma, al termine di una tempestiva attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, i carabinieri della città del Pollino, con il supporto della Stazione di Avigliano (PZ), dove è stato rintracciato, hanno arrestato un 31enne, I.E., di origini campane, indiziato del reato di truffa aggravata. L’uomo è ora nella casa circondariale di Matera. Le indagini sono state avviate dai militari della Stazione Carabinieri di Castrovillari immediatamente dopo la ricezione della denuncia da parte dell’anziana ultra ottantenne di Castrovillari che, raggirata dall’uomo, gli aveva consegnato quasi 10.000 euro in contanti nonché vari monili in oro, tra cui le fedi nunziali.
La truffa era stata organizzata nei minimi dettagli dall’indiziato che annovera numerosi precedenti per furti e truffe in danno di persone anziane in concorso con complici in fase di identificazione.
La donna era stata contattata telefonicamente da un uomo che, spacciandosi per suo nipote, sosteneva che in quel momento la figlia si trovava all’ufficio postale dove avrebbe dovuto effettuare un pagamento. Con una seconda telefonata, un sedicente dipendente delle Poste Italiane, oltre a confermare quanto precedentemente riferito dal falso nipote, la informava che da lì a breve si sarebbe presentato nella sua abitazione una persona a cui avrebbe dovuto consegnare il denaro necessario al pagamento. In effetti, dopo i preliminari contatti telefonici, si era presentato in casa un uomo che, dopo essere riuscito ad entrare in confidenza con l’anziana presentandosi come un amico del nipote, si era fatto consegnare il denaro richiesto oltre a monili d’oro che sarebbero serviti come garanzia per il pagamento da parte della figlia.

(AGI)

CALABRIA – Polizia di Stato: numero unico di emergenza, firmato accordo

Sottoscritto questa mattina a Catanzaro il protocollo d’intesa per l’attivazione del Numero Unico di Emergenza Europeo 1.1.2. in Calabria.

L’accordo è stato firmato dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e dal vicepresidente della giunta regionale della Calabria Giuseppina Princi; alla sottoscrizione erano presenti anche il Vice direttore generale della Pubblica sicurezza per l’attività di coordinamento e di pianificazione delle Forze di polizia, il prefetto Stefano Gambacurta e il prefetto di Catanzaro Maria Teresa Cucinotta.

Il Protocollo prevede la realizzazione di una Centrale Unica di Risposta a Catanzaro, che costituirà la prima interfaccia per tutti i cittadini calabresi che avranno la necessità di ricorrere ad uno dei servizi di emergenza e pronto intervento resi da Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Vigili del Fuoco, Soccorso Sanitario e Soccorso in mare. Al NUE 1.1.2. verranno infatti convogliate le linee 113, 112, 115 e 118 e 1530 provenienti da tutto il territorio regionale.

“L’attivazione del Numero Unico Europeo 1.1.2. è l’esito di un impegno comune tra il ministero dell’Interno, la prefettura di Catanzaro e la regione Calabria”, ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese che ha, inoltre sottolineato che “Il NUE è uno strumento di semplificazione per i cittadini che consente di migliorare l’efficienza della macchina dei soccorsi e rendere più efficaci e tempestivi gli interventi. La sua attivazione è la dimostrazione dell’importanza di investire in innovazione per migliorare e intensificare le sinergie tra le diverse componenti che operano al servizio dei cittadini”.

Attualmente, il modello della Centrale Unica di Risposta (CUR) è pienamente operativo e ben consolidato in 11 regioni (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sicilia e Province autonome di Trento e Bolzano), con 15 CUR che garantiscono una copertura del 65% della popolazione italiana, pari a circa 35 milioni di abitanti.

Nel 2021 le CUR hanno gestito quasi 19 milioni di telefonate assicurando la ricezione anche di quelle generate direttamente da autovetture in caso di incidente automobilistico, grazie al sistema e-Call ed assicurando una risposta efficace anche per i cittadini disabili grazie al sistema 112-sordi che consente loro di accedere al servizio di emergenza. Il servizio è multilingue e assicura diverse funzionalità: una grandissima rapidità di risposta (circa 5 secondi) nonché un’azione di filtro delle chiamate improprie; le chiamate possono inoltre essere localizzate in caso di bisogno ed instradate rapidamente verso gli enti più appropriati in base al tipo di emergenza.

La sottoscrizione del Protocollo segna una fase di svolta di particolare importanza, poiché al completo dispiegamento del servizio mancano solo le regioni Abruzzo e Veneto.

CALABRIA – I complimenti del presidente Mancuso al neo rettore dell’università Bocconi di Milano, prof. Billari

“È la Calabria che ci piace, quella delle persone che ottengono risultati esclusivamente grazie a capacità, merito, competenza e autorevolezza scientifica. Segnatamente – afferma il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso -, la Calabria che ha consapevolezza delle proprie potenzialità e le mette a valore in una visione internazionale e proiettata nel futuro. Al neo rettore dell’Università Bocconi di Milano per il biennio 2022/24 prof.  Francesco Billari – conclude il presidente Mancuso –   rivolgo i miei auguri di buon lavoro e quelli del Consiglio regionale della Calabria che mi pregio di rappresentare”.

COVID-19 – Bollettino regione Calabria (+1.989 positivi rispetto a ieri)

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 3249085 (+6.490).

 

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 418629 (+1.989) rispetto a ieri.

 

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

 

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

 

– Catanzaro: CASI ATTIVI 4559 (58 in reparto, 3 in terapia intensiva, 4498 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 62264 (61937 guariti, 327 deceduti).

 

– Cosenza: CASI ATTIVI 26232 (63 in reparto, 1 in terapia intensiva, 26168 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 86790 (85655 guariti, 1135 deceduti).

 

– Crotone: CASI ATTIVI 1222 (16 in reparto, 0 in terapia intensiva, 1206 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 41821 (41584 guariti, 237 deceduti).

 

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 6367 (44 in reparto, 2 in terapia intensiva, 6321 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 145710 (144918 guariti, 792 deceduti).

 

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 952 (11 in reparto, 0 in terapia intensiva, 941 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 39717 (39542 guariti, 175 deceduti).

 

L’Asp di Catanzaro comunica: “oggi 411 positivi di cui 8 fuori regione”.

 

L’Asp di Cosenza comunica: “Nel setting fuori regione si registrano: 1 dimesso guarito, 19 nuovi casi a domicilio e 2 guariti a domicilio”.

 

L’Asp di Vibo Valentia comunica :”Nel setting fuori regione si registrano 2 nuovi casi a domicilio”.

Il dott. Alfonso Rende è il nuovo Segretario Generale della Provincia di Cosenza

Cambio di guardia nella sede della Segreteria Generale della Provincia di Cosenza fra il dott. Peppino Cimino, in quiescenza da oggi, e il dott. Alfonso Rende nominato dalla Presidente Succurro quale nuovo Segretario titolare di questo Ente con decreto n. 23 del 30 giugno ultimo scorso.

Il dott. Alfonso Rende ha preso servizio oggi, venerdì primo luglio, presente anche il dott. Peppino Cimino intervenuto per il rituale passaggio delle consegne;  nel corso della mattinata, inoltre, il nuovo Segretario ha incontrato i dirigenti e il personale, intrattenendo brevi e cordiali colloqui con ognuno.

La Presidente della Provincia, che ha incontrato il dott. Rende nella serata di ieri per la notifica e l’accettazione del decreto di nomina, oltre a dare il benvenuto al Segretario Generale e ad augurargli buon lavoro a nome di tutta l’Amministrazione, ha sottolineato «la centralità e l’importanza della sua figura, non solo quale autorevole supporto della Presidenza e dell’Amministrazione in generale ma anche per il necessario coordinamento del lavoro dei Dirigenti dell’Ente. Conosco personalmente la professionalità, la determinazione e la laboriosità del dott. Rende, da oggi al servizio e a beneficio dell’Ente e quindi delle nostre comunità».

Il dott. Alfonso Rende è Segretario comunale, iscritto in fascia apicale A del relativo Albo, abilitato alla titolarità nelle segreterie generali di comuni con popolazione superiore a 65.000 abitanti e riclassificati, nei capoluoghi di provincia e nelle province. Laureato in Giurisprudenza con indirizzo giuridico-amministrativo presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS) “Guido Carli” di Roma, è abilitato alla professione di Avvocato; è inoltre in possesso di specializzazione post-laurea in diritto amministrativo e scienza dell’amministrazione e di abilitazione all’insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche nella scuola secondaria superiore.

La guida digitale degli agriturismi di Terranostra-Campagna Amica presentata alla Cittadella Regionale a Catanzaro (Il Report)

Dopo due anni di viaggi quasi virtuali e vacanze più o meno condizionate dai green-pass c’è il desiderio di viaggiare, di  riprendersi spazi di vita e l’agriturismo, targato Terranostra-Campagna Amica Coldiretti, vuole svolgere un ruolo da protagonista. La nostra è una regione lunga e l’agriturismo vuole accompagnare il turista, quasi coccolarlo per portarlo a scoprire  e amare la Calabria. Lo fa attraverso una piattaforma digitale “Poket Travel map”, una mappa interattiva degli agriturismi calabresi di Terranostra- Campagna Amica che con la semplice scansione di un Qr code permette ai visitatori di prenotare la propria vacanza negli agriturismi di Campagna Amica. La piattaforma smart è stata presentata, in un luogo simbolo, la Cittadella Regionale a Catanzaro. Al “battesimo”hanno partecipato gli assessori all’agricoltura e al Turismo Gallo e Orsomarso, la presidente della commissione agricoltura Gentile e il dirigente del Dipartimento agricoltura Giovinazzo. Da loro sono venuti commenti entusiasti per l’iniziativa che, negli obiettivi, valorizza non solo l’agriturismo ma rappresenta un‘ideale estensione visiva alle innumerevoli delizie enogastronomiche del territorio che, all’arte del buon cibo e del buon bere,unisce i borghi, i  preziosi centri storici, i siti archeologici, i paesaggi montani e marini, le tradizioni, l’artigianato e tanto altro. Di fatto, ciascuna delle tappe collegate agli agriturismi è un valido motivo per mettersi in viaggio e venire in Calabria. La guida – ha detto con passione straripante la presidente di Terranostra Adriana Tamburi autentici. sarà un  fedele ed affidabile compagna di scoperte, perché sin dall’incipit del racconto, è di supporto al viaggiatore rappresenta un  concentrato di una grande storia. Insomma, si rompono confini  e separazioni per contribuire a far vivere all’ospite una esperienza unica  stimolandolo a vivere la bellezza di realtà parallele”. “Abbiamo l’ambizione – ha commentato il direttore di Coldiretti Calabria Cosentini –di accompagnare il visitatore in modo innovativo quasi personalizzato alla riscoperta del patrimonio culturale, turistico e naturalistico regionale, un firmamento che rappresenta il nostro punto di forza”. L’obiettivo è di mettere in rete oltre 250 agriturismi calabresi, ad oggi oltre 80, per fare in modo che dal Pollino all’Aspromonte, passando per la Sila e lungo tutta la fascia costiera, i turisti e i visitatori, con un certo interesse verso i turisti stranieri, i giovani e le famiglie, possano conoscere in anticipo il posto e prenotare la propria vacanza negli agriturismi di Campagna Amica tramite il proprio smartphone e attraverso, appunto, la semplice scansione di un Qr-code. Questa è la rinnovata frontiera dell’agriturismo che pone sempre maggiore attenzione allo sviluppo dell’agricoltura, agroalimentare  e turismo e vuole alimentare legami profondi e sentimenti da condividere.

Gioia Tauro – Arrestati due soggetti per spaccio di sostanze stupefacenti

Nell’ambito di un’attività finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gioia Tauro, unitamente alle unità cinofile dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Reggio Calabria, hanno arrestato due soggetti, colti in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

A conclusione della perquisizione svolta presso l’abitazione degli arrestati, eseguita con l’aiuto del cane antidroga Casting, sono stati rinvenuti 42 grammi di sostanza stupefacente di tipo Marijuana, abilmente occultata e confezionata in una busta, insieme ad altri numerosi involucri di cellophane, pronti per essere venduti, e ad un bilancino di precisione.

Nel corso di ulteriori controlli, sono state rinvenute altresì svariate confezioni di sigarette di marca estera, tutte prive del sigillo del Monopolio di Stato, occultate in borsoni da viaggio.