COVID-19, bollettino della Regione Calabria del 17 settembre

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.147.397 (+3.770).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 81.857 (+163) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 229 (26 in reparto, 5 in terapia intensiva, 198 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.999 (10.849 guariti, 150 deceduti);

– Cosenza: CASI ATTIVI 1.554 (46 in reparto, 4 in terapia intensiva, 1.504 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 25.162 (24.535 guariti, 627 deceduti);

– Crotone: CASI ATTIVI 434 (10 in reparto, 0 in terapia intensiva, 424 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 7.397 (7.287 guariti, 110 deceduti);

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.018 (77 in reparto, 6 in terapia intensiva, 1.935 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 26.613 (26.235 guariti, 378 deceduti);

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 165 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 158 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6.111 (6.015 guariti, 96 deceduti).

L’Asp di Crotone comunica 23 nuovi soggetti positivi di cui 3 migranti;

L’Asp di Cosenza comunica che a seguito di verifiche effettuate, oggi si comunica 1 decesso, avvenuto in data 14/09/2021, di un residente fuori regione in precedenza comunicato tra i residenti.

COVID-19, il bollettino della Regione Calabria del 16/09

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.143.627 (+3.819).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 81.694 (+203) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 220 (25 in reparto, 4 in terapia intensiva, 191 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.980 (10.830 guariti, 150 deceduti);

– Cosenza: CASI ATTIVI 1.604 (46 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1553 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 25.088 (24.464 guariti, 624 deceduti);

– Crotone: CASI ATTIVI 415 (12 in reparto, 0 in terapia intensiva, 403 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 7.397 (7.287 guariti, 110 deceduti);

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.050 (83 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1.962 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 26.497 (26.119 guariti, 378 deceduti);

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 193 (8 in reparto, 0 in terapia intensiva, 185 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6.079 (5.983 guariti, 96 deceduti):

L’Asp di Reggio comunica 73 nuovi casi di cui 2 residenti fuori regione

COVID-19 – Bollettino regione Calabria (+299 positivi rispetto a ieri)

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.139.808 (+4.467).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 81.491 (+299) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 223 (24 in reparto, 5 in terapia intensiva, 194 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.948 (10.799 guariti, 149 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 1579 (46 in reparto, 6 in terapia intensiva, 1.527 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 25047 (24.424 guariti, 623 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 412 (15 in reparto, 0 in terapia intensiva, 397 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 7372 (7263 guariti, 109 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2148 (81 in reparto, 5 in terapia intensiva, 2062 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 26.328 (25.952 guariti, 376 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 210 (8 in reparto, 0 in terapia intensiva, 202 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6055 (5960 guariti, 95 deceduti).

L’Asp di Cosenza comunica 100 nuovi casi di cui uno fuori regione, precisando che i casi di oggi sono 99 ma l’incremento è di 100 in quanto è stata registrata la dimissione a domicilio di un paziente ricoverato nel reparto di M.I. dell’AOMD e pertanto in precedenza in carico all’ASP di Catanzaro. L’Asp di Crotone comunica 63 nuovi casi di cui 10 migranti. L’Asp di Reggio comunica 113 nuovi casi di cui 3 residenti fuori regione.

CASSANO ALLO IONIO – Impiegato risulta positivo, chiusi gli uffici comunali

E’ stata disposta la chiusura temporanea degli uffici demografici della sede centrale del comune di Cassano e della delegazione municipale della frazione Lauropoli a causa della positività al Covid di un dipendente.
La responsabile dell’Area 1 – Affari Generali del Comune, Monica Fazzita, con una comunicazione urgente diramata stamattina, ha avvisato gli utenti che gli uffici demografici della sede di Cassano resteranno chiusi al pubblico da oggi fino a venerdì 17 settembre, mentre gli uffici della delegazione di Lauropoli resteranno chiusi sempre da oggi fino a martedì prossimo, 21 settembre.

(ANSA)

COVID-19 – Bollettino regione Calabria (+155 positivi rispetto a ieri)

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.135.341 (+4.301).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 81.192 (+155) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 213 (23 in reparto, 5 in terapia intensiva, 185 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.937 (10.788 guariti, 149 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 1579 (46 in reparto, 6 in terapia intensiva, 1527 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 24.948 (24.326 guariti, 622 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 377 (13 in reparto, 0 in terapia intensiva, 364 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 7.354 (7.245 guariti, 109 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2148 (75 in reparto, 7 in terapia intensiva, 2.066 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 26.218 (25.844 guariti, 374 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 217 (9 in reparto, 0 in terapia intensiva, 208 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6.046 (5950 guariti, 96 deceduti).

L’Asp di Cosenza comunica 45 nuovi positivi di cui uno fuori regione. L’Asp di Crotone comunica 28 nuovi soggetti positivi di cui 19 migranti. L’Asp di Reggio comunica 63 nuovi soggetti positivi di cui 10 fuori regione. L’Asp di Vibo comunica, a seguito di verifiche, un soggetto positivo guarito nel mese di aprile 2021, recuperato dalle schede in archivio e registrato oggi su ISS.

COVID-19 – Bollettino regione Calabria (+229 positivi rispetto a ieri)

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1128392 (+3.244).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 80912 (+229) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 224 (23 in reparto, 6 in terapia intensiva, 195 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10912 (10763 guariti, 149 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 1662 (47 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1610 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 24819 (24201 guariti, 618 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 365 (10 in reparto, 0 in terapia intensiva, 355 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 7323 (7214 guariti, 109 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2235 (70 in reparto, 7 in terapia intensiva, 2158 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 25990 (25616 guariti, 374 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 255 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 248 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6002 (5906 guariti, 96 deceduti).

L’Asp di Catanzaro comunica 2 nuovi positivi fuori regione. L’Asp di Cosenza comunica nel setting fuori regione oggi si registrano 2 nuovi casi a domicilio. L’ Asp di Crotone comunica oggi 16 nuovi positivi di cui 5 migranti. L’Asp di Vibo Valentia comunica due rientri da stato estero e tre da altra regione.

CROTONE – Inosservanze della normativa anti Covid sanzionate dalla Polizia di Stato

“A seguito di controllo amministrativo effettuato il 05.09.2021 nei confronti di un’attività di somministrazione di alimenti ubicata a Crotone, nella giornata del 7 settembre u.s., personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, ha sanzionato I.F., crotonese del 1994, ivi residente, nella sua qualità di legale rappresentante dell’esercizio, per non aver rispettato le normative atte al contenimento del rischio epidemiologico derivante dal virus Covid-19, nello specifico per aver consentito la consumazione al banco nonostante non venisse assicurato il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro tra i clienti, nonché per aver consentito lo svolgimento di una serata danzante e di intrattenimento musicale con la presenza di numerosi avventori, non seduti al tavolo in quanto intenti a ballare, che non indossavano la mascherina di protezione delle vie respiratorie, creando assembramento all’interno del locale senza mantenere la prescritta distanza interpersonale (pmr € 400,00).

Si è proceduto alla chiusura provvisoria dell’attività per giorni 5 (cinque) ed è stata inviata segnalazione al Prefetto di Crotone per l’emanazione della sospensione dell’attività da 5 a 30 giorni, significando che l’attività in parola risulta essere stata in precedenza già sanzionata per le stesse violazioni, con verbale elevato sempre a carico dello stesso I., nelle date del 30 luglio 2021 e del 24 agosto 2021, rispettivamente per i fatti accertati il 25 luglio ed il 22 agosto 2021.

Veniva anche notificato al soggetto l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’applicazione della sospensione dell’attività ex art. 100 TULPS, in quanto le reiterate condotte accertate potrebbero favorire la diffusione del virus Covid-19, mettendo a repentaglio la sicurezza pubblica.

Si procedeva inoltre a seguito di ulteriori accertamenti ad elevare sanzione amministrativa (pmr € 1.666,66) in quanto si accertava l’impiego di personale addetto ai servizi di controllo nei locali di pubblico trattenimento e spettacolo senza aver dato preventiva comunicazione all’Autorità competente.”

 

Crotone, 11 settembre 2021

COVID-19 – Bollettino regione Calabria (+304 positivi rispetto a ieri)

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.121.246 (+4.677).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 80.405 (+304) rispetto a ieri.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 242 (24 in reparto, 4 in terapia intensiva, 214 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10.875 (10.726 guariti, 149 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 1.522 (49 in reparto, 4 in terapia intensiva, 1.469 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 24.733 (24.116 guariti, 617 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 350 (12 in reparto, 0 in terapia intensiva, 338 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 7.295 (7.187 guariti, 108 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.348 (71 in reparto, 6 in terapia intensiva, 2.271 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 25.690 (25.319 guariti, 371 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 286 (9 in reparto, 0 in terapia intensiva, 277 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 5.956 (5.860 guariti, 96 deceduti).

L’Asp di Catanzaro comunica 8 nuovi soggetti positivi di cui 1 residenti fuori regione. L’Asp di Reggio Calabria comunica 169 nuovi soggetti positivi di cui 2 residenti fuori regione. L’ Asp di Crotone comunica 31 positivi di cui 1 migranti.

Green pass, via libera alla Camera per il primo decreto legge

Primo via libera della Camera, senza fiducia, al primo decreto legge che contiene le norme sul green pass, proroga a fine anno lo stato di emergenza nazionale fino al 31 dicembre 2021 e rivede i parametri sanitari per il passaggio di colore nelle regioni del Paese.

Il Senato avrà solo una settimana per convertire il provvedimento, che scade il prossimo 21 settembre.

Durante la prima lettura parlamentare, in cui non sono mancati i momenti di tensione tra le forze politiche prevalentemente per l’atteggiamento di Lega e Fdi, sono state introdotte modifiche al perimetro di utilizzo del green pass e alcune proroghe di misure già in essere, come la possibilità di somministrazione, presso le farmacie e altre strutture sanitarie, di test antigenici rapidi a prezzi contenuti.

Innanzitutto, la durata del certificato è stata aumentata da nove a a 12 mesi.

Il decreto aggiorna i parametri in base ai quali si determina il colore delle Regioni per l’applicazione di misure differenziate rispetto a quelle l’intero territorio nazionale; subordina al possesso del green pass l’accesso alla ristorazione per il consumo al tavolo, se al chiuso, anche se non è richiesto per i servizi di ristorazione all’interno di alberghi e di altre strutture ricettive, qualora tali servizi siano riservati esclusivamente ai clienti alloggiati. Green pass anche per spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive; musei e mostre; piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere, sagre, fiere, convegni e congressi; centri termali, parchi tematici e di divertimento.

Il green pass serve anche per centri culturali e centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia; quest’ultima esclusione comprende anche i centri estivi e le attività di ristorazione degli stessi centri educativi; attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò (anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente); feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, come stabilito in commissione; concorsi pubblici.

Quanto alle visite nelle Rsa da parte dei familiari degli ospiti è consentita mediante certificazione verde con cadenza giornaliera. (ANSA)

COSENZA – Focolaio covid a Bocchigliero,15 contagiati

Un nuovo focolaio da Covid 19 si è sviluppato in una residenza per anziani in provincia di Cosenza. Si tratta di dodici ospiti e tre operatori di una Rsa a Bocchigliero risultati positivi al Covid-19 ai test antigenici. Al momento, nessuno all’interno della residenza ha sviluppato gravi sintomi della malattia e la quasi totalità degli ospiti e del personale è stato sottoposto nei mesi scorsi al vaccino anti-covid. La situazione è monitorata dall’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza che ha inviato sul posto un pool di sanitari per accertarsi delle condizioni degli ospiti e avviare tutte le procedure previste per contenere l’eventuale diffusione del virus.

(ANSA).