GIOIA TAURO (RC) – Inaugurato il nuovo Circolo Fratelli d’Italia

Ieri sera a Gioia Tauro si è tenuta l’inaugurazione della sede del Circolo Fratelli d’Italia. “Da anni la destra gioiese, a causa di diverse vicissitudini, pur rimanendo attiva ed attenta, non aveva un punto di riferimento fisico dove incontrarsi e confrontarsi. Con l’occasione della campagna elettorale regionale in corso e della candidatura della nostra capogruppo al Consiglio Comunale, nonché dirigente provinciale del partito, Francesca Frachea, abbiamo finalmente dato una sede al nostro movimento. Sede che siamo certi possa diventare punto di incontro della Gioia Tauro che ci piace. La Gioia Tauro fatta di gente per bene che è parte attiva del tessuto sociale cittadino”, così si esprime nella nota stampa il Commissario Cittadino del Circolo FDI gioiese. Lo stesso ci tiene a precisare “in meno di due anni il nostro circolo è diventato protagonista della politica provinciale e regionale. Basta ricordare che abbiamo partecipato con onore alle elezioni della città Metropolitana con Lino Cangemi, nostro tesserato, nominato dal partito a presiedere la Commissione Turismo nella provincia reggina, ed adesso con la candidatura al Consiglio Regionale nella lista FDI di Francesca Frachea”. Sono intervenuti alla presentazione, oltre ai simpatizzanti ed iscritti al Circolo, il dirigente Provinciale nonché Commissario cittadino FDI di Rosarno, Aurelio Timpani; il Commissario Cittadino FDI di Taurianova, FIlippo Lazzaro; Il commissario cittadino di Cosoleto, Antonio Romano; i ragazzi di Gioventù Nazionale di Rosarno; ed il Commissario Provinciale Denis Nesci.

Quest’ultimo, durante il suo intervento, oltre a fare un grande in bocca al lupo al circolo gioiese e soprattutto alla sua candidata, ci ha tenuto a precisare l’importanza di questa tornata elettorale che vede protagonista Fratelli d’Italia tra le liste a sostegno di Occhiuto Presidente, “la pandemia è stato di certo un evento disastroso, ma il post pandemia, con il recovery fund, potrebbe rappresentare per l’Italia e per la nostra Regione, un’occasione unica di rinascita e di miglioramento. Per questo la nostra lista è stata selezionata direttamente dai vertici del partito nazionale. Lo scopo è stato quello di far sì che chi verrà eletto sarà all’altezza della situazione”. Conclude la candidata Frachea che oltre ad evidenziare quali siano stati i suoi impegni politici degli ultimi anni e le sue battaglia al fianco dei cittadini gioiesi e della piana, ultima, non per importanza, quella relativa alla riapertura del nosocomio gioiese, ci ha tenuto a ringraziare tutti i suoi sostenitori e simpatizzanti invitandoli ad essere parte attiva di questa importantissima campagna elettorale. “Abbiamo una grande occasione di rinascita e di riscatto e la cosa essenziale che spero che il popolo gioiese e calabrese capisca, è l’importanza di esercitare il proprio diritto di voto e di scegliere la classe dirigente che guiderà la Calabria nel post pandemia, verso il futuro! Queste elezioni regionali stanno di certo già rappresentando un punto di rottura con il passato. Non solo i soliti noti! la mia candidatura, selezionata tra molti, nè è la prova provata. Invito i gioiesi e tutti i cittadini dei 97 comuni della circoscrizione sud a sostenere Fratelli D’Italia per il Presidente Occhiuto, e con il loro voto, a sostenere la sottoscritta ed a farci raggiungere il risultato che meritiamo e che ci permetterà di portare in Consiglio Regionale le istanze della nostra terra!”

Il Generale Andrea Paterna, Comandante della Legione Carabinieri Calabria, saluta il Comando Provinciale di Reggio Calabria

Ieri mattina, il Generale di Brigata Andrea Paterna, Comandante della Legione Carabinieri Calabria, prossimo a lasciare l’incarico, ha salutato il Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria e la città.
Accolto dal Comandante Provinciale, Colonnello Marco Guerrini, l’Ufficiale Generale ha voluto incontrare una rappresentanza dei carabinieri delle componenti territoriale, addestrativa, forestale e speciale dell’Arma, operanti in questa Provincia, degli organismi della rappresentanza militare e delle Associazioni nazionali Carabinieri e Forestali in congedo.
Un incontro, questa volta diverso, visibilmente più emozionante, in cui gli sguardi tra i Carabinieri e il loro Comandante si sono incrociati con l’intima fierezza di ciascuno, la soddisfazione e il profondo orgoglio dello spirito di appartenenza all’Arma.
“È stata l’esperienza forse più piena di comando vissuta nella mia carriera – ha esordito il Generale – proprio perchè vissuta qui in Calabria, guidato dai principi del senso di giustizia e di responsabilità nei confronti dei tanti militari che in questa terra quotidianamente svolgono, con professionalità il proprio servizio.”
L’alto Ufficiale ha poi richiamato i successi investigativi che negli ultimi due anni hanno consentito ai carabinieri, coordinati dalla magistratura, di conseguire importanti risultati nel contrasto alla criminalità organizzata, a beneficio dei tanti calabresi onesti che subiscono l’oppressiva presenza della ‘ndrangheta.
Nel richiamare il valore simbolico dell’uniforme e il ruolo di prossimità delle Stazioni Carabinieri alle comunità, ha infine sottolineato l’importanza dei “piccoli gesti” che ogni carabiniere compie ogni giorno e che contribuiscono ad accrescere la fiducia dei cittadini.

MOTTA SAN GIOVANNI (RC) – Ponte stradale Serro Valanidi, Vincenzo Crea: “Si continua a discutere, mentre l’ANCADIC agisce”

“Con nota del 5 maggio 2021 diretta anche al Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, avv. Giuseppe Falcomatà, l’ANCADIC richiedeva alle competenti Istituzioni una URGENTE attività ispettiva visiva e tecnica e conseguenziali interventi per evidenti criticità visibili del ponte stradale di attraversamento della Fiumara Valanidi – via dell’Alloro – Serro Valanidi ricadente nel Comune di Motta San Giovanni.
In merito la Città Metropolitana di Reggio Calabria Settore 11 Viabilità – Servizio Manutenzione Stradale Ufficio Centro – con nota del 10 maggio 2021 ci comunicava che il ponte stradale denominato “ Ponte Serro Valanidi” non rientra nel patrimonio stradale del precitato Settore. In questi giorni abbiamo appreso dal Sito istituzionale del Comune di Motta San Giovanni a dire del Sindaco, Giovanni Verduci, che:” E’ da oltre un anno che con il Comune e la Città Metropolitana di Reggio Calabria abbiamo istituito un tavolo tecnico per discutere insieme degli interventi necessari ed utili al comprensorio attraversato dal torrente Valanidi….. Secondo quanto concordato, qualsiasi intervento sarà realizzato attraverso la compartecipazione economica dei due enti””. “Per quanto sopra si chiede al sindaco della Città Metropolitana e al Sindaco del Comune di Reggio Calabria se siano a conoscenza della risposta fornita dal tecnico della Città Metropolitana per noi risposta istituzionale e se c’è un tavolo tecnico con il Comune di Motta San Giovanni a proposito del ponte in trattazione di Serro Valanidi, relativamente ai pregressi interventi di crollo della campata centrale insieme ad un camion al tempo della costruzione e dei successivi interventi di ripristino del crollo e se nella responsabilità la Città Metropolitana abbia esercitato controlli sulla manutenzione e se risulta alla Città Metropolitana che le porzioni di ponte crollato al tempo ancora giacciono sul greto del torrente che ostacolano il flusso idraulico. Questa attività di controllo del torrente dovrebbe essere svolta principalmente dai controllori dei torrenti. Si chiede altresì di conoscere il nominativo del Responsabile del Procedimento con il quale poter interloquire”.

Vincenzo Crea, referente unico dell’ANCADIC e Responsabile del Comitato Spontaneo “Torrente Oliveto”

REGGIO – Giunge al termine l’Evento sportivo-culturale e sociale “Mediterranean Wellness – Rinascita”, che riscuote grande successo con la IX Edizione all’Arena dello Stretto

A riscuotere enorme successo tra il pubblico, è stato senza dubbio l’Evento sportivo-culturale e sociale “Mediterranean Wellness – Rinascita”, organizzato dalla TxT Società Cooperativa Sociale, afferente al Sistema ACU “Azione Cristiana Umanitaria” fondato dal missionario cristiano Gilberto Perri. Una manifestazione, che non ha lasciato di certo impassibili i partecipanti: molte le novità e le attività che hanno caratterizzato la IX Edizione, organizzata in collaborazione con la Regione Calabria ed il Comune di Reggio Calabria e con l’importante sostegno dei Partner ufficiali MSP – Movimento Sportivo Popolare e della testata giornalistica locale ReggioTV.

L’evento, svoltosi all’Arena dello Stretto di Reggio Calabria dal 3 al 5 settembre, ha dato ampio spazio a numerosi artisti, musicisti, ballerini, ginnasti e professionisti, andando a raccogliere e a supportare, attraverso azioni integrate, proprio le attività che sono state più duramente colpite dalla pandemia: palestre, centri estetici, scuole di danza hanno popolato l’Arena offrendo lezioni, intrattenimento ed anche una buona dose di “sfogo” dopo il lungo periodo di fermo.

Non potevano ovviamente mancare gli spettacoli che hanno colorito le tre serate attraverso numerose esibizioni di danza ed esibizioni musicali che hanno dato risalto ai giovani talenti di cui Reggio può e deve andare fiera, attraverso le quali si sono toccati temi sociali importantissimi, molto discussi e sentiti ad oggi, come ad esempio la fede, pedofilia, il razzismo e le discriminazioni di genere.

Inoltre uno tra i temi chiave dell’evento è stato l’ambiente, la protezione ambientale e la promozione del territorio attraverso l’offerta di pacchetti turistico-naturalistici a cura dell’Associazione Aspromonte Wild.

La “Mediterranean Wellness – Rinascita” è stata caratterizzata da una forte impronta sui temi sociali, e per questo ha ospitato, in collaborazione con l’Associazione di volontariato “Istituto Per la Famiglia sez.289 – Gilberto Perri” sul palco numerosi cittadini, associazioni e professionisti ai quali è stato conferito il Premio Gilberto Perri. Tra gli ospiti premiati, che si sono distinti in ambito sociale e sanitario vi sono stati: il Dott. Eduardo Lamberti Castronuovo, il Dott. Filippo Frattima, la Dott.ssa Daniela Dattola, il Dott. Giuseppe Bognoni, Don Valerio Chiovaro, il giornalista Piero Gaeta, l’Associazione Famiglie Numerose, Angela Villani presidente dell’Associazione “Il Volo delle Farfalle”, Maria Antonietta Rositani, i cittadini volenterosi che hanno ripulito le scale in Via Giudecca,  la Pattuglia Lions della Protezione Civile dell’Istituto Per la Famiglia.

Altresì la TxT ha consegnato sul palco dell’evento, alle palestre e alle scuole di danza, che sono stati i settori più colpiti dalla pandemia, il Premio Rinascita come augurio e auspicio a tempi di ripresa e di vera e propria “rinascita”.

Inoltre, a cura della testata giornalistica online VeritasNews24, si è tenuto l’importante dibattito “Poseidon Porthmios: da città sul mare a città di mare”, diretto da Cesare Minniti, per conoscere meglio Reggio, al fine di riappropriarsi dei tesori radicati nelle sue origini, con particolare riguardo alla presenza culturale, strategica, oltre che estetica, dei suoi mari e dello Stretto. Si è voluto ripercorrere la vocazione portuale e dunque economica che ha reso famosa l’antica Reggio per poi essere a lungo dimenticata, con il professor Daniele Castrizio, l’imprenditore Giuseppe Falduto, il Consigliere comunale del gruppo misto Massimo Ripepi e l’Assessore Mariangela Cama.

L’appuntamento con la tradizionale musica calabrese non poteva mancare e, a far rivivere un po’ del folklore territoriale, ci ha pensato Braccio Salvatore con la moglie Monica Ruffolo sulle note della lira artigianale.

Inoltre, nell’ambito della “Mediterranean Wellness – Rinascita”, si è svolto il workshop “Il Ruolo dei Prodotti DOP, IGP, BIO e De.Co. in Calabria” che ha posto l’accento sullo sviluppo del territorio calabrese ed il suo collegamento stretto con la valorizzazione dell’enogastronomia locale.

L’evento, forte di un’organizzazione basata su valori cristiani, ha toccato numerosi ambiti ed importanti tematiche sociali, culturali e storiche, andando a soddisfare pienamente tutti gli obiettivi preposti, oltre che le aspettative di tutti i partecipanti, ma soprattutto ha voluto lasciare fortemente impresso il messaggio di rinascita, di ripresa e di collaborazione: perché in questo momento di difficoltà è fondamentale capire che “nel bene del tuo prossimo, sta il tuo bene” (cit. Gilberto Perri).

Ufficio stampa TxT Società Cooperativa Sociale

Presidente Patrizia D’Aguì

REGGIO – Due denunce per illeciti nel settore agroalimentare

I carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare (RAC) di Messina nel contrasto agli illeciti nel comparto agroalimentare e a tutela degli interessi dei consumatori e delle indicazioni geografiche protette, hanno condotto l’operazione “Scarlatto Quattro”.

E in provincia di Reggio Calabria, hanno accertato che un’impresa ha commercializzato, durante lo scorso anno, un quantitativo di pomodoro di origine italiana superiore a quello effettivamente acquistato (circa 9.000 kg in più). In particolare, la vendita di pomodoro origine Italia si concentrava nel periodo in cui la stessa ditta effettuava l’importazione di svariate tonnellate (circa 70) di pomodoro dall’estero. Il rappresentante legale e il preposto alla vendita sono stati denunciati per frode nell’esercizio del commercio.

In provincia di Siracusa invece, i militari hanno sanzionato un’impresa che etichettava la salsa di pomodoro, prodotta nei propri stabilimenti, impiegando l’indicazione geografica protetta Pomodoro di Pachino IGP, pur non essendo autorizzata né dal Consorzio di Tutela né dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Per questo motivo, anche se la rintracciabilità ha dimostrato l’utilizzo nella preparazione di Pomodorini di Pachino IGP certificati, al rappresentante legale è stata elevata sanzione amministrativa di euro 5.000 e sono stati sequestrate 9.812 bottiglie di salsa di pomodoro, circa 5.500 kg, del valore di euro 30.000.

GIOIA TAURO – Operazione “Easy voucher”, denunciate 107 persone per percezione indebita di buoni spesa Covid-19

I Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, nell’ambito dell’operazione denominata “Easy Voucher”, hanno segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Palmi, 107 cittadini per i reati di falso ideologico commesso da privato in atto pubblico e tentata truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, in ordine a richieste non spettanti di sussidi economici, disposti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri già nel 2020, all’inizio della nota emergenza connessa alla pandemia da Covid 19, per fare fronte ai disagi economici che ne sono conseguiti.

Nello specifico, le indagini poste in essere dai militari della Stazione di Gioia Tauro, hanno permesso, attraverso un’attenta attività di analisi documentale in relazione alle 410 istanze presentate e degli allegati stati certificativi, in riscontro anche a un esame incrociato tra le verifiche esperite sul territorio e gli accertamenti info-investigativi, di appurare numerose irregolarità nelle procedure di attestazione e l’assenza del possesso dei requisiti previsti.

Diverse sono state le irregolarità emerse dagli accertamenti espletati sui soggetti richiedenti il sussidio, in particolare difformità rilevate sull’indicazione della reale residenza o dei componenti il nucleo familiare, atteso che la norma stabilisce che l’elargizione debba essere effettuata tenendo conto anche dell’effettivo “reddito familiare” e non solo del singolo richiedente; le autocertificazioni ritenute mendaci hanno riguardato inoltre l’errata indicazione dell’ISEE, con limi

Le difformità riscontrate, a carico di 107 cittadini, di cui 94 italiani e 13 stranieri, pari a circa il 25% delle istanze presentate, hanno impedito l’elargizione dei sussidi a soggetti non aventi diritto, per un tentato danno erariale complessivo stimato in circa 34.500 euro. Le persone sono state segnalate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Palmi, per i reati di falso ideologico commesso da privato in atto pubblico e tentata truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Tale attività d’indagine, si inserisce, nel complesso, in un più ampio contesto di varie attività di verifiche condotte dai militari del Gruppo di Gioia Tauro, già a partire dall’anno 2020, che hanno portato dapprima al deferimento di 37 persone, 50 a seguire ed infine di 177, tra cittadini italiani e migranti , che sommandosi agli odierni deferiti, annoverano un totale, nel complesso, di 211 persone segnalate all’Autorità Giudiziaria, per violazioni inerenti la normativa sul reddito di cittadinanza e ai buoni spesa elargiti  per le difficoltà connesse all’epidemia in atto.

Non si arresta qui, l’attività di verifica e controllo posta in essere dall’Arma, in ordine all’assunzione di condotte scorrette volte a richiedere erogazioni di sussidi economici Covid non spettanti, in mancanza dei requisiti previsti dalla normativa vigente.

REGGIO – Donati 9 televisori al reparto di Pediatria da parte del KWANIS Club Agorà di Reggio Calabria

Il Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” esprime il più sincero ringraziamento al “KIWANIS Club Agorà” di Reggio Calabria per la vicinanza dimostrata in questi difficili mesi di pandemia, culminata nella donazione, avvenuta ieri, di 9 televisori 32” al reparto di Pediatria.

Tale donazione esprime, inoltre, grande sensibilità nei confronti dei pazienti più giovani ed ha il merito di contribuire al benessere ed alla tranquillità dei piccoli pazienti creando un ambiente più familiare e disteso durante la permanenza in degenza. D’altronde, la Prof.ssa Caterina Rossi, Presidente del “KIWANIS Club Agorà”, ha sempre dimostrato una particolare attenzione nei confronti dei più giovani, nell’ambito di programmi al servizio della comunità e nella trattazione dei problemi sociali, locali e nazionali.

Nella mattinata di ieri, la Direzione Strategica del G.O.M. – il Commissario Straordinario, ing. Iole Fantozzi, il Direttore Amministrativo Aziendale, dott. Francesco Araniti, il Direttore Sanitario Aziendale, dott. Salvatore Costarella, insieme al Direttore della U.O.C. di Pediatria, dott. Domenico Minasi – ha incontrato il Presidente del Kiwanis Club Agorà, Prof.ssa Caterina Rossi, e Il Presidente del Key Club “T.Gullì”, Emilia Sergi.

Nell’ambito della cerimonia di ringraziamento è emerso, chiaramente, il concetto di “comunità” intesa come condivisione di una identità comune tra diversi soggetti. In questo modo la comunità è concettualmente legata ad un’appartenenza reciproca che fa sì che il G.O.M. sia l’Ospedale dei cittadini di Reggio Calabria, e i cittadini, le associazioni e la società civile lo sentano come proprio e siano parte attiva nell’ambito della vita e dell’attività ospedaliera.

In questo senso di appartenenza si ineriscono le donazioni e gli sforzi che associazioni come il “KIWANIS Club Agorà” producono in favore dell’Ospedale e dei suoi pazienti.

I televisori donati sono già montati e funzionanti nel reparto di Pediatria.

Pallacanestro Viola: #Disegniamo un sogno, Info e Prezzi Campagna Abbonamenti 2021-2022

Di seguito, tutte le informazioni utili per seguire in prima persona la stagione della Pallacanestro Viola:

 

Info e prezzi Campagna Abbonamenti 2021-2022

DA OGGI È ATTIVO IL BOTTEGHINO

– Presso il PalaCalafiore, Ingresso cancello 15 a partire da oggi Giovedì 16/09 dalle 16:30 alle 19

Tutte le tessere danno diritto all’ingresso per 14 gare in casa. (Termini e condizioni sul sito pallacanestroviola.it)

I PREZZI

I titoli sono divisi nelle seguenti fasce:

Parterre centrale – Sostenitore 350€
Parterre Centrale – Intero 180€
Parterre Centrale Junior (12+) – 110€
Parterre laterale – 150€
Parterre laterale junior (12+) – 90€
Tribuna Intero – 120€
Tribuna Junior (12+) – 70€
Curva Intero – 100€
Curva Junior (12+) – 60€

Per maggiori Info:
Sede – 329 852 3367
Email – ticketing@pallacanestroviola.it

REGGIO – Domani conferenza stampa sull’apparentamento tra Reggio Sette Punto Zero e Forza Italia

Cambiata la denominazione e rinnovato lo spirito, è tempo di altre importanti novità per il Movimento Reggio Sette Punto Zero: è diventata realtà e verrà ufficializzata domani in conferenza stampa l’idea di accostarsi a Forza Italia e creare un apparentamento solido e di larghe vedute, che vada al di là del mero momento elettorale delle imminenti regionali.

Un CentroDestra sempre più unito e compatto si fa forte dunque di altri importanti innesti per superare ogni tipo di divisione e garantire la compattezza dei progetti di Coalizione.

Per illustrare nel dettaglio i perché e gli intenti di questo apparentamento, interverranno il Presidente e Fondatore del Movimento, Ernesto Siclari, ed il Responsabile Nazionale per il Sud e Coordinatore provinciale On. Francesco Cannizzaro.

 

Si invitano gli Organi di Informazione a partecipare numerosi alla conferenza stampa domani venerdì 17 settembre alle ore 11:00, presso la sede del Coordinamento provinciale di Forza Italia, via Quartiere Militare n. 20 – Reggio Calabria.

REGGIO – L’UNIDA celebra i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

Nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria (UNIDA) organizza una serie di dodici eventi tra il 17 settembre e il 16 dicembre 2021. Gli incontri avverranno in presenza (nel rispetto della normativa vigente anti-Covid) e si svolgeranno presso l’Aula Magna ‘G. Reale’ dell’Università. Il primo evento avrà luogo il 17 settembre p.v., ore 16:00, con la consegna di 2 borse di studio ‘Rotary’ a due studenti stranieri del Corso di Diploma di Alta Formazione Docenti di Lingua e Cultura Italiana e, a seguire, con una lettura del canto XXXIII del Paradiso a cura del Prof. Antonio D’Elia. Il 1° ottobre il Prof. Andrea Francesco Calabrese presenterà brani musicali al pianoforte di vari autori, ispirati alla Divina Commedia. Successivamente, il 15 ottobre avverrà la presentazione a cura del Prof. Antonino Monorchio del volume di Vincenzo Crupi e Andrea Francesco Calabrese, La Trinità in Dante, e il 28 ottobre la presentazione, a cura del Prof. Angelo Vecchio Ruggeri, del volume di Domenico Minuto, Parole per la Divina Commedia. A seguire tre interventi di ambito linguistico: il 12 novembre il Prof. Fabio Ruggiano relazionerà su Il poema agito: Dante poeta che mette la parola in scena, il 19 novembre la Prof.ssa Maria Silvia Rati su Le parole di Dante e le parole di oggi: una continuità reale o apparente?, il 26 novembre il Prof. Fabio Rossi su Dante primo filosofo del linguaggio e linguista nel ‘De vulgari eloquentia’. Il 3 dicembre avrà luogo un intervento del Prof. Vincenzo Crupi su Analogie e convergenze tra il Paradiso di Dante Alighieri e ‘Paradiso ’49’ di Chiara Lubich, e il 10 dicembre la Prof.ssa Giuliana Fazzion terrà una relazione su L’interesse per il Sommo Poeta negli Stati Uniti a partire dal 1867. A conclusione (14-15-16 dicembre) sono in programma Proiezioni di film e di brani di film su Dante Alighieri e le sue opere dalle origini del cinema ai giorni nostri, presentati e commentati dal Prof. Federico Rossin.