Skip to content

MIGRANTI – Invasione ed accoglienza, le potenze coloniali europee alle prese con vecchi e nuovi interessi

La soluzione alla crisi dei migranti c’è: ed è grande e grossa al punto che quasi non si vede, tanto vicina è alla punta del nostro naso. Però deve passare per scomode trafile di carattere storico e, sì, anche da una lieve infarinatura politica.

La Francia ha sfruttato da sempre il suo immenso impero coloniale, non solo come risorse energetiche ed economiche, ma anche umane, impegnando migliaia di uomini in entrambe le guerre mondiali: dall’Indocina al Vietnam e, ancora prima, nella conquista di Algeria e Marocco, e così via.

Onestamente, tutte le potenze europee si sono comportate più o meno allo stesso modo; ma ora, dopo avere insegnato a questi popoli a parlare le loro lingue, si fa di tutto per cercare di scaricarli di qua e di la, senza riguardo per la loro condizione umana, senza rispetto per ciò che hanno dato ai paesi che gli hanno insegnato a parlare francese, spagnolo, portoghese, tedesco.

E dire che da poco tempo si era largamente diffusa l’usanza di inginocchiarsi, in memoria dei brutali arresti subiti da alcuni ragazzi dei bassifondi americani, qualcuno addirittura strozzato dai metodi poco ortodossi dei poliziotti americani; ad ogni partita o evento mediatico, “tutti giù per terra” in onore di George Floyd: ma poi l’ Europa paga la manovalanza italica per tenere lontani i migranti dalle altre nazioni europee.

Ebbene, facciamolo sì! Un “mea culpa” generale, senza distruggere le statue di Colombo o le tracce delle colonizzazioni tramandate attraverso i secoli. I migranti devono integrarsi? Bene, quale migliore inizio se non quello di venire accolti nella Nazione di madrelingua? L’Italia, sicuramente, accetterebbe di buon grado l’accoglienza ordinata e legale degli africani italofoni: così la Francia accoglierebbe a porte aperte senegalesi, ivoriani, marocchini, algerini, mentre noi italiani ci prenderemmo eritrei e somali, gli altri rispettivamente in quota parte, e saremmo tutti contenti.

F.P.

VeritasNews24 è un Quotidiano Online Registrato al Tribunale di Reggio Calabria n°7 del 28/09/2015

Editrice di VeritasNews24 è la TXT Soc. Coop. Soc.

sita a Reggio Calabria in Via Trapani Lombardo, 35 – 89135 – Reggio Calabria

contatti

REDAZIONE@VERITASNEWS24.IT   –    0965.371156

©2021 veritasnews24 – tutti i diritti sono riservati – SITO WEB REALIZZATO DA TXT COMMUNICATION