Skip to content

REGGINA – Ripepi: “Ultimatum scaduto, Falcomatà si smarca!”

Sulle note di “Cinque giorni” di Michele Zarrillo, inizia la diretta del Consigliere comunale Massimo Ripepi, incentrata sull’ultimatum del D.G. della Fenice, Nino Ballarino. E’ “scaduto” ieri, infatti, il termine stabilito dal direttore, per la presentazione di manifestazioni d’interesse da parte di altri imprenditori per l’acquisizione della Reggina.

Ripepi ha poi annunciato che Bandecchi sarà a Reggio Calabria il prossimo 20 gennaio: in un quadro dove, secondo il Consigliere, i flussi politici porteranno ad avere un debole candidato del csx (con un Falcomatà proiettato ad arrivare nel Consiglio regionale) e dall’altro lato un candidato del cdx, proposto molto probabilmente da Cannizzaro (un papabile nominativo ricadrebbe su Giusy Princi), il progetto Rheggio 743 a.C. spicca in modo rivoluzionario nello scenario di Reggio Calabria.

“La venuta di Bandecchi fa rumore, perché è un personaggio particolare. A me piace moltissimo perché è un personaggio vero: nel bene e nel male.” – ha spiegato Ripepi, puntualizzando che è meglio una persona trasparente piuttosto che colui che cova veleno di nascosto e si nasconde dietro le apparenze – “Purtroppo il mondo è pieno di falsi e doppi. E proprio in questo quadro, la Città è sommersa di parole senza fatti: l’albero si vede dai frutti. Ogni cosa è ferma e tutte le grandi opere sono bloccate!”.

Ripepi ha poi contestato l’articolo uscito riguardante una presunta interlocuzione tra Bandecchi, Ferrero e Falcomatà: “Una discussione mai avvenuta”- ha spiegato il Consigliere che ha riportato quanto riferito a lui dallo stesso Sindaco di Terni.

Rimane infatti invariata la posizione di Stefano Bandecchi, il quale ha stabilito che non si piegherà al ricatto di coloro che scaricano “ultimatum” e che, così facendo, “prendono in giro la Città”.

“Oggi scade l’ultimatum e pare che non si sia presentato nessuno!” – ha spiegato Ripepi, invitando Ballarino a fare una nuova conferenza stampa (questa volta meno teatrale della precedente) per dare aggiornamenti.

Dall’altro lato, non smettono di piovere critiche anche alla posizione ambigua assunta da Falcomatà rispetto alla questione della Reggina: “Non sta neanche andando al campo!” – ha attaccato Massimo Ripepi – “Così facendo, pare che Falcomatà si voglia “smarcare” dalla questione Reggina! Non si è neanche degnato di chiamare il Presidente della Fenice per chiedere come procede la situazione e, soprattutto, per esercitare la funzione di controllo che spetta al Comune!”.

“Praticamente Ballarino ha scritto che vuole un membro del Comune che controlli e partecipi al consiglio direttivo; noi, ora, vogliamo sapere da Brunetti prima e da Falcomatà oggi, chi ha partecipato a questi consigli direttivi e che cosa si è deciso.” – ha concluso il Consigliere Massimo Ripepi – “Falcomatà, che è specialista nel gioco delle tre carte, sta cercando di smarcarsi: non parla della Reggina, non va al campo, fa finta che lui non c’entra niente con la decisione di Brunetti, quando secondo me è tutto il contrario…”.

VeritasNews24 è un Quotidiano Online Registrato al Tribunale di Reggio Calabria n°7 del 28/09/2015

Editrice di VeritasNews24 è la TXT Soc. Coop. Soc.

sita a Reggio Calabria in Via Trapani Lombardo, 35 – 89135 – Reggio Calabria

contatti

REDAZIONE@VERITASNEWS24.IT   –    0965.371156

©2021 veritasnews24 – tutti i diritti sono riservati – SITO WEB REALIZZATO DA TXT COMMUNICATION