Skip to content

REGGIO – “Reggio in Età Arcaica e Classica” è il tema del terzo approfondimento sulla storia antica promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos

“Reggio in Età Arcaica e Classica” è il tema del terzo approfondimento sulla storia antica promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con la Biblioteca “Pietro De Nava”, e patrocinato dal Comune di Reggio Calabria, che si terrà giovedì 11 gennaio con inizio alle ore 16,45 presso la Sala Giuffrè della Villetta De Nava. Tale incontro, insieme agli altri previsti il 18, il 25 e il 1 febbraio, si inserisce nel contesto della mostra libraria e filatelica “Civiltà del Mediterraneo/per servire alla Pace” tuttora in corso presso la Villetta De Nava. Ad affrontare il tema che ci riporta alle origini della antica Reghion sarà il Prof. Daniele Castrizio che alla luce delle fonti antiche, letterarie, archeologiche, numismatiche e artistiche, ricostruirà le vicende complesse e fin qui poco approfondite della Poleis in età arcaica brevemente tratteggiate da una preziosa testimonianza di Aristotele (“Una vite era nata in quel posto. La regione in cui fondarono la polis era chiamata Reggio da un eroe del luogo. Fissarono una Costituzione aristocratica. Governavano in mille tutti scelti in base al censo. Usarono le leggi di Caronda cataneo. Li tiranneggiò Anaxilas Messenio. E avendo vinto ad Olimpia con le mule diede un banchetto per gli Elleni. E qualcuno avendo visto disse: Costui cosa avrebbe fatto se avesse vinto con i cavalli? Simonide compose l’epinicio : Salve, figlie delle cavalle dai piedi di tempesta”. Vi furono altri dinasti presso i Reggini”) cui sono da aggiungere le informazioni sul poeta Ibico, vissuto nel VI secolo, che per non farsi tiranno della città peregrinò per tutto il mondo greco; le testimonianze ad Olimpia relative alle armi reggine che gli Zanclei dedicarono a Zeus, segno sicuro di una sconfitta degli stessi reggini, causa probabile dell’avvento al potere di Anassila, di cui forse resta un busto presso il Museo di Messina, che sconfisse gli aristocratici che fino ad allora avevano governato la città e ancora un’opera, oggi custodita al Museo Archeologico dopo anni di controversie (il Kouros) e da taluni studiosi collocato in età pre-anassilaica. Un viaggio affascinante quello del Prof. Castrizio – introdotto dal Prof. Amos Martino, Responsabile del Centro Studi Anassilaos Glauco di Reggio per la cultura letteraria greca e latina- che ci condurrà alle origini della nostra comunità e alla scoperta, attraverso una disamina attenta e rigorosa di ogni testimonianza, di una realtà da non molti conosciuta.

VeritasNews24 è un Quotidiano Online Registrato al Tribunale di Reggio Calabria n°7 del 28/09/2015

Editrice di VeritasNews24 è la TXT Soc. Coop. Soc.

sita a Reggio Calabria in Via Trapani Lombardo, 35 – 89135 – Reggio Calabria

contatti

REDAZIONE@VERITASNEWS24.IT   –    0965.371156

©2021 veritasnews24 – tutti i diritti sono riservati – SITO WEB REALIZZATO DA TXT COMMUNICATION