Skip to content

REGGIO – Ripepi: “Natale e città: OFF!”

«La Città è “OFF”: un tunnel senza fine dove nulla funziona!» – esordisce così il Consigliere comunale Massimo Ripepi in diretta su Facebook, nuovamente in contestazione rispetto l’operato “dell’armata Brancaleone” (ossia dell’attuale Giunta) con a capo il Sindaco Falcomatà che, a suo avviso, in 8 anni di Amministrazione ha “raso al suolo la Città”… e quest’anno, pure il Natale!

“Specchietti per le allodole” – così ha definito Ripepi le opere che il Primo Cittadino sta tentando di portare a compimento: con retroscena puramente elettorali al fine di garantirsi i voti della prossima tornata.

L’illuminazione, il colpo di genio – ha attaccato il consigliere d’opposizione – sono però arrivati con l’avvento delle festività natalizie per le quali la Città di Reggio Calabria, piuttosto che accendersi in un tripudio festante, si è spenta miseramente tra le critiche di moltissimi. Poca chiarezza infatti sull’affidamento alla società in-house Svi.Pro.Re. (con l’assegnazione di ben 340.000 euro per il Natale) e per il quale hanno già richiesto l’accesso agli atti i consiglieri di minoranza Cardia e Neri.

Sul tema anche Ripepi che, in qualità di Presidente della Commissione di Controllo e Garanzia ha annunciato un’interrogazione al Sindaco per avere contezza di tutte le cose valutate, programmate e fatte, con risposta entro e non oltre 20 giorni.

«Mentre nelle altre Città il mercatino natalizio (che dà respiro alle attività artigianali locali) era già da tempo tutto pronto per arrivare nel clou delle festività natalizie, a Reggio Calabria chiudono i battenti (per assenza di documentazione) tutti i beni culturali primari come il Castello Aragonese, Piazza Italia, la Villa Comunale. Casette di legno solo a Piazza Duomo: ma rigorosamente chiuse (perché anche qui manca qualche documento)!» – ha rimproverato Massimo Ripepi – «Quindi l’Amministrazione più scarsa della storia non ne azzecca una, neanche quando delega tutto alla Svi.Pro.Re.!».

Falcomatà il Grinch del Natale a Reggio Calabria?

Secondo quanto affermato da Ripepi, tenderemmo a dire di ! Perché tra i regali migliori che la Città potrebbe attualmente ricevere, di non poco conto sarebbe l’avere un Aeroporto strategico e funzionante: spina dorsale del turismo (e di conseguenza dell’economia) in un momento di festività.

Ma non solo il Primo Cittadino! Dietro di lui, anche tutti gli altri consiglieri regionali, deputati e senatori che, nell’indifferenza totale, hanno crocifisso quel che rimane dell’aeroscalo reggino, riducendolo ad uno zerbino di Lamezia – «Non stanno facendo niente per cambiare le sorti del Tito Minniti e prendono per il culo i cittadini! L’arrivo di Ryanair non è da festeggiare: non è così che Reggio ricomincerà a volare!».

 Ripepi ha poi concluso riadattando una frase di Martin Luter King al contesto di Reggio Calabria: Se non facciamo niente, abbiamo la stessa responsabilità di coloro che stanno distruggendo la nostra Città” – una chiamata alle “armi” per tutti coloro che, seppur nel loro piccolo, hanno il peso e la volontà di determinarsi precisamente per essere operatori del cambiamento.

Sicuramente, se la Città di Reggio Calabria potesse esprimere un desiderio di Natale, vorrebbe poter risorgere partendo dalle coscienze (vere, amorevoli e giuste) dei suoi figli reggini.

VeritasNews24 è un Quotidiano Online Registrato al Tribunale di Reggio Calabria n°7 del 28/09/2015

Editrice di VeritasNews24 è la TXT Soc. Coop. Soc.

sita a Reggio Calabria in Via Trapani Lombardo, 35 – 89135 – Reggio Calabria

contatti

REDAZIONE@VERITASNEWS24.IT   –    0965.371156

©2021 veritasnews24 – tutti i diritti sono riservati – SITO WEB REALIZZATO DA TXT COMMUNICATION